Testata al portiere dopo il match,
«avviata indagine per fare chiarezza,
l’arbitro nega di averlo colpito»

CHOC - Il presidente regionale dell'Aia, Carlo Ridolfi (nella foto) sui fatti avvenuti a Mogliano sabato: «Se fosse confermato verrebbe radiato. Ci sarà una inchiesta della procura federale». Il calciatore ha riportato una prognosi di 15 giorni
- caricamento letture
carlo-ridolfi

Carlo Ridolfi, presidente regionale degli arbitri

 

«Verrà aperta una indagine federale per accertare l’accaduto, se ne occuperà la procura federale. Faremo chiarezza con una indagine che ho già avviato». Così il presidente regionale dell’Aia, Carlo Ridolfi, sul caso del portiere colpito dalla testata da un arbitro al termine di una partita di seconda categoria (Borgo Mogliano – Montottone Grottese, che si è disputata sabato a Mogliano). Il portiere, Matteo Ciccioli, 38 anni, ha riportato 15 giorni di prognosi a causa della testata, prima di presentare denuncia vuole aspettare il comunicato di mercoledì sul referto della partita. Intanto l’arbitro, Antonio Martiniello, nega di aver aggredito il calciatore. «Dovrà uscire il comunicato mercoledì – dice Ridolfi –, per ora quello che sappiamo è legato alla cronaca giornalistica. L’arbitro nega l’accaduto, la nostra attenzione sta sui fatti, siamo garantisti perché è un arbitro e lo tuteliamo. Certo, se fosse accaduto realmente, ripeto che lui nega, non potrebbe continuare a stare con noi». Cosa rischia un arbitro di fronte ad una cosa del genere? «la radiazione» dice Ridolfi. Che aggiunge che comunque tutto dovrà passare per la procura federale, «se ne occuperanno loro». Sabato durante la partita Ciccioli, giocatore del Borgo Mogliano, era stato espulso a pochi minuti dalla fine della gara. Più tardi aveva atteso l’arbitro per chiedere spiegazioni e secondo il calciatore e i testimoni del fatto il direttore di gara lo ha colpito al volto con una testata per poi allontanarsi. Il calciatore è poi andato in ospedale. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri.

Arbitro tira testata a un portiere: «Ero andato a parlargli e mi ha colpito»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =