Scoperto dormitorio in una ditta:
letti dentro gli sgabuzzini

TOLENTINO - Blitz della polizia locale e dell'Ispettorato del lavoro di Macerata in due laboratori tessili. Riscontrate diverse irregolarità: quattro persone denunciate
- caricamento letture

9a162b06-9e2f-456c-9704-dfc286b9f6b1-1

 

Blitz in due laboratori tessili di Tolentino, in uno c’era un vero e proprio dormitorio realizzato all’interno di sgabuzzini. Accertati anche abusi edilizi e irregolarità sulle norme in materia di lavoro. Denunciate quattro persone, tre cinesi e un italiano. A operare gli agenti della polizia locale di Tolentino, in collaborazione con l’Ispettorato del Lavoro di Macerata. Nel mirino due laboratori artigianali che sono stati controllati da cima a fondo. Sono stati accertati diversi abusi edilizi, numerose violazioni in materia di ospitalità e qualche irregolarità in materia di normativa sul lavoro. Inoltre c’era un vero e proprio dormitorio all’interno di una delle due imprese controllate. Diversi uffici erano stati trasformati in vere e proprie camere da letto di fortuna, con mobilio spartano, collegamenti elettrici posticci e in alcuni casi senza nemmeno finestre. Tre persone cinesi e un italiano sono stati denunciati. «Veri e propri sgabuzzini adibiti a dormitori, è inaccettabile che al giorno d’oggi alcuni lavoratori debbano trovarsi a vivere e lavorare in queste condizioni disumane – commenta il comandante della polizia locale di Tolentino David Rocchetti -, la situazione sta piano piano migliorando ma durante queste verifiche non è raro trovare condizioni del genere. Solo qualche anno fa analoghi controlli portarono al sequestro di un altro laboratorio in via Rossini. Purtroppo devo constatare che questi episodi non sono stati ancora completamente debellati. Useremo il pugno duro e continueremo in analoghi controlli, mi auguro che il messaggio arrivi a destinazione». L’assessore alla polizia locale e sicurezza Giovanni Gabrielli si complimenta con il comandante e con gli agenti della Polizia Locale: «Con professionalità – ha sottolineato – hanno portato a termine una importante indagine. Sul fenomeno dello sfruttamento e sicurezza dei lavoratori non possiamo abbassare la guardia, con l’intento di eliminare ogni forma di irregolarità. Contemporaneamente vogliamo garantire a tutti i nostri cittadini, con l’ausilio di tutte le forze dell’ordine, sicurezza e rispetto delle legalità, adottando ogni forma di controllo e presidio del territorio».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X