Si salva dall’agguato
e denuncia il marito dell’amica:
rinviato a giudizio 57enne

MONTECASSIANO - Besnik Habibaj aveva cercato di uccidere la moglie investendola mentre questa usciva da una discoteca con una conoscente che riportò un disturbo post traumatico per quell'episodio. Oggi si è svolta l'udienza preliminare
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
DSC7660-650x433

Besnik Habibaj dopo l’arresto

 

Quando aveva investito la moglie con l’auto Besnki Habibaj aveva puntato la vettura anche verso l’amica della donna che aveva evitato l’impatto ma aveva riportato un disturbo post traumatico da stress e lo aveva denunciato. L’uomo oggi per le lesioni patite dalla donna è stato rinviato a giudizio dal gup del tribunale di Macerata, Giovanni Manzoni.

gabriele-galeazzi

L’avvocato Gabriele Galeazzi

Habibaj, 47 anni, albanese, residente a Pollenza prima dell’arresto, era già stato condannato, in primo grado e in appello a 14 anni per il tentato omicidio della moglie, Trendelina Halimi, che prese a martellate e investì la notte del 27 ottobre 2017 dopo aver atteso che la donna uscisse dalla discoteca Liolà di Montecassiano, dove era andata con un’amica. Nel corso dell’aggressione, dice l’accusa, il 57enne aveva puntato l’auto verso la moglie e l’amica di questa che aveva evitato l’impatto ma aveva riportato delle lesioni (disturbo post traumatico da stress), con prognosi di oltre 40 giorni. Habibaj, difeso dall’avvocato Gabriele Galeazzi, si trova in carcere. La moglie è ancora ricoverata in seguito alle lesioni riportate la notte dell’aggressione.

(Gian. Gin.)

 

Tentò di uccidere la ex moglie, l’amica che scampò all’investimento lo ha denunciato

 

Choc davanti alla discoteca: investe e prende a martellate la ex Arrestato per tentato omicidio

Tentato omicidio davanti al Liolà, i figli: “Nostra madre ci ha sempre aiutato E’ stata un’ottima moglie”

Tentato omicidio della ex moglie, la procura ha chiuso le indagini Fissata l’udienza preliminare

 

Tentato omicidio, l’ex marito non ricorda “Mio fratello ha amato tanto Lina, non lo perdono ma c’è altro dietro”



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X