facebook twitter rss

SuperLega, la Lube cala il poker:
liquidata anche Latina (FOTO)

VOLLEY - Quarta vittoria consecutiva degli uomini di Fefè De Giorgi in campionato, all'Eurosuole di Civitanova laziali battuti 3-1. Simon e Juantorena raddrizzano il quarto set, Kovar mvp
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
69 Condivisioni

 

di Mauro Giustozzi (foto Federico De Marco)

CIVITANOVA – LATINA 3-1 (28-26, 25-15, 23-25, 25-23)

A due punti dal successo col massimo scarto si ferma Civitanova che rischia poi di subire la rimonta di Latina e andare al tie-break. A togliere le castagne dal fuoco ai cucinieri ci hanno pensato i pesi massimi Juantorena e Simon richiamati in campo per raddrizzare un quarto set che si era messo malissimo all’inizio. E che faceva presagire all’orizzonte il quinto. Invece, con D’Hulst in regia, la squadra ha ritrovato compattezza effettuando un’eccezionale rimonta completata col successo da 3 punti. Buon viatico in vista della supersfida contro la Sir Safety di domenica. Nelle file biancorosse Kovar mvp e Ghafour sono risultati i più continui: sul fonte pontino una straordinaria partita dell’opposto francese Patry che ha messo in grande difficoltà difesa e ricezione civitanovese.

La cronaca –  Con il big match contro Perugia alle porte Fefè De Giorgi fa un po’ di turn over, lasciando a riposo Juantorena e Simon inserendo Kovar e Bieniek. L’opposto titolare stasera è Ghafour preferito a Rychlicki. Sono proprio i nuovi innesti a farsi valere sin dalle prime battute: l’opposto iraniano mostra una mano pesante mentre il centrale polacco si fa valere sia in attacco che a muro. Così Civitanova vola via sull’8-5. Il vantaggio aumenta per i biancorossi che vanno a +5 ma devono fare i conti con la reazione dei pontini affidata alle mani del francese Patry che riporta sotto la squadra di Tubertini (10-10). L’opposto ospite tiene in scia la sua squadra, mentre quella di De Giorgi fatica oltre il dovuto: così è quasi naturale che Palacios regali il primo vantaggio della partita a Latina (14-15). Inizia un’altra partita, punto a punto: sul 19-19 cambia la diagonale di Civitanova, con Rychliki e D’Hulst (applauditissimo dal pubblico) in campo ma è Van Garderen il protagonista dell’attacco che porta i suoi avanti di due punti. La risalita Lube è nelle mani di Leal e soprattutto Kovar che si conquista due palle set annullate, prima che entri in scena il centrale Bieniek che al servizio fa saltare la ricezione pontina conquistando la terza palla set chiusa da Ghafour, dopo che anche Latina con Swarc aveva avuto la sua opportunità di chiudere i giochi. Nel secondo laziali meno efficaci al servizio e così Civitanova ha meno difficoltà a controllare l’inerzia della sfida.

Entra in scena l’iraniano Ghafour: un attacco e il suo turno di servizio piazzano il break (12-8) che consente ai biancorossi di allungare. Pontini che perdono smalto, incappano in una serie di errori gratuiti che permettono a Civitanova di prendere il largo (18-11). La squadra di De Giorgi deve solo aspettare l’errore degli avversari per avanzare nel punteggio e chiudere facilmente un parziale che non è mai stato in discussione. Serve un’impennata dei laziali per rientrare in una partita che pare ora in pugno dei cucinieri. Civitanova torna in campo con Diamantini al posto di Anzani. E’ sempre il francese Patry a suonare la carica ai suoi (5-8). Il servizio di Bieniek riequilibra il punteggio (11-11): Top Volley che non vuole uscire di scena e così Civitanova è chiamata ad uno sforzo supplementare e con Kovar riprende la lepre pontina (16-16). A schiodare il punto a punto è un attacco di Ghafour e l’errore di Van Garderen: Top Volley che non molla e grazie a un Patry infallibile conquista il parziale che la tiene in vita. Ospiti galvanizzati che insistono anche in avvio di quarto (4-11). Civitanova in confusione e allora dentro Juantorena per Leal calato alla distanza. L’innesto del capitano rivitalizza i cucinieri che piazzano un break di 5-0 che li riporta dentro la partita. Tocca anche a Simon dare una mano nel quarto set per consentire a Civitanova una più tranquilla navigazione verso il successo.

Il tabellino

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Kovar 11, Bieniek 10, Ghafour 19, Leal 14, Anzani 4, Bruno 3, Balaso (L), Rychlicki, D’Hulst, Diamantini 2, Simon 3, Juantorena 6. NE.: Massari, Marchisio (L). All. De Giorgi.

TOP VOLLEY LATINA: Palacios 16, Swarc 7, Sottile 1, Van Garderen 10, Rossi 5, Patry 26, Cavaccini (L), Peslac, Karlitzek 2, Elia 1. NE.: Rossato, Onwuelo, Rondoni. All. Tubertini.

ARBITRI: Saltalippi e Santi.

NOTE: spettatori 2543, incasso di 24031 euro. Durata set: 35’, 24’, 31’, 35’ totale 125’. Lube: bs. 13, v. 8, m. 7, e. 21. Top Volley: bs. 14, v. 2, m. 9, e. 29.

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X