Il week end di San Giuliano
«Tanti eventi nel segno della tradizione»

MACERATA - Dalla fiera, passando per i musei aperti e la Festa dell'ospitalità con le città gemellate, fino ai fuochi d'artificio: il punto e il programma del lungo fine settimana dedicato al patrono
- caricamento letture
fuochi_artificio_san_giuliano-1-650x433

I tradizionali fuochi d’artificio

 

Fine settimana all’insegna della tradizionale festa del patrono San Giuliano a Macerata ricco di iniziative e eventi per stare insieme e vivere la città in un clima festoso. «Un programma ricco e popolare che richiama le tradizioni di una storia cittadina antica. Con San Giuliano Ospitaliere celebriamo la festa dell’ospitalità e della comunità che sa stare insieme in serenità», spiega l’assessore alla Cultura Stefania Monteverde.

SanGiuliano_2018_FF-4-650x434IL PROGRAMMA – Domani alle 18, nel cortile di palazzo Conventati (piaggia della Torre 8), le iniziative per il compleanno di Macerata proseguono con un approfondimento sulla storia della città con l’incontro “Macerata: toponimo e origini. Ipotesi” con Giammario Borri e Nazzareno Gaspari (Accademia dei Catenati). L’iniziativa è del Centro Studi Storici Maceratesi. Sempre alle ore 18, ai Magazzini Uto (vicolo Consalvi) inaugurazione della mostra fotografica “Ascolta: scatta l’Accoglienza”, concorso fotografico sulle città solidali ed accoglienti a cura di Azione Cattolica Italiana della diocesi di Macerata e Associazione FormAC di Macerata. Da giovedì 29 a sabato 31, dalle 19,30, apertura degli stand gastronomici in piazza della Libertà (il 31 aperti dalle 12,30) e al via la festa nel nome della tradizione a cura della Pro Loco Macerata. Balli in piazza, divertimento e musica a partire dalle 21,30 con tre gruppi di qualità, la Live band I Miuri (29 agosto), l’ orchestra Luca Bergamini, (venerdì 30 agosto) e orchestra Simona Quaranta. Venerdì 30 agosto al via la Fiera di San Giuliano con trecento ambulanti che dalle 15 e fino alla mezzanotte del 31, riempiranno vie e piazze del centro storico ad iniziare da corso Cavour per proseguire lungo i viali Puccinotti e Trieste, in piaggia della Torre e piazza Mazzini. Ci sarà la fiera anche in corso Cairoli, in via Garibaldi, piazza Annessione, via Gramsci e corso Matteotti. Alle bancarelle delle merci si affiancano 34 stand delle associazioni di volontariato e sportive che presenteranno le loro attività. Alle 17 in piazza della Libertà tradizionale bancarella del fischio di san Giuliano e alle 17.30 taglio del nastro agli Antichi Forni per la nuova Marguttiana d’arte a cura di Confcommercio imprese per l’Italia Marche Centrali che rimarrà aperta fino al 1° settembre. Da venerdì entra nel vivo anche la Festa dell’ospitalità, con l’accoglienza delle delegazioni delle città gemellate Weiden (Germania), Issy Les Moulineaux (Francia) e Floriana (Malta) (vedi comunicato). Alle 19,30 sempre in piazza della Libertà presentazione della Maceratese Calcio e della squadra di calcio a 11 femminile Macerata YFIT. Il 31 agosto, festa di san Giuliano, dalle 16 spettacolo itinerante con le Majorettes del gruppo Koreos (partenza da Galleria del commercio). Alle 18,30, sul sagrato della Cattedrale, Concelebrazione Eucaristica presieduta dal vescovo Nazzareno Marconi e offerta del cero votivo da parte del Comune. A seguire processione per le vie del centro storico. Alle 20,30 in piazza della Libertà Cerimonia dell’ospitalità con le città gemellate e presentazione ufficiale della squadra di volley Menghi Shoes e Roana Cbf HrVolley. A seguire musica e balli e alle 23.30, in viale Leopardi, spettacolo pirotecnico con i Fuochi di san Giuliano. La giornata del 31 agosto sarà ripresa in diretta sul canale 611. In piazza della Libertà saranno invece installati due schermi dove su uno saranno proiettate le immagini della città con i suoi musei e luoghi d’arte sull’altro i nomi e i loghi dei 70 sponsor, attività commerciali di piccole e grandi dimensioni che hanno avuto piacere di contribuire alla realizzazione della festa patronale.

SanGiuliano_2018_FF-8-650x434PARCHEGGI – Nei giorni di festa, ampia possibilità di sosta gratuita su strada e in struttura durante le festività patronali. Dalle 19 del 30 agosto, fino alle 8 del 1° settembre è possibile lasciare l’auto senza pagamento del ticket nei parcheggi gestiti da Apm, tutti aperti 24 ore su 24: parcheggio Centro storico (con attracco meccanizzato fino in centro), parcheggi Sferisterio e Garibaldi dotati entrambi di ascensore. Sosta gratuita, sempre con lo stesso orario, per i parcheggi su strada delimitati dalle strisce blu. Apertura h24 anche per il parcheggio centrale di via Armaroli. Nella struttura coperta, nei giorni 30 e 31, dalle 7 alle 21 la tariffa oraria è di 1,20 euro mentre nella fascia oraria notturna, dalle 21 alle 7, scende a 0,50/ora. Il 31 agosto, sosta gratuita per gli spazi esterni delimitati dalle strisce blu. Il parcheggio Direzionale, in via Carducci, resterà aperto h24 con queste tariffe: 7-13 1 euro/ora dalle 13 alle 21 50 centesimi /ora dalle 21 alle 7 1 euro/ora con una tariffa massima giornaliera di 4 euro. Divieto vendita e somministrazione bevande in vetro e lattine. Per motivi di sicurezza e incolumità, riguarderà il territorio del Centro Storico e le zone interessate dalla fiera e dalle manifestazioni dalle ore 19 alle ore 24 del 30 agosto e dalle ore 13 fino al termine delle manifestazione del 31 agosto.

festa-città-gemellateFESTA DELL’OSPITALITA’ –  La Festa dell’ospitalità con le Città gemellate torna anche quest’anno in occasione delle feste patronali. Sono in arrivo a Macerata le delegazioni di Weiden (Germania), Issy les Moulineaux (Francia) e Floriana (Malta), guidate dai sindaci dei Comuni gemellati che ogni anno ci onorano della loro presenza in occasione della ricorrenza. «È sempre un momento di gioia quello dell’incontro con gli amici delle città gemellate – afferma il sindaco Romano Carancini. Ancor più quest’anno in cui vogliamo tirare le somme di un decennio di lavoro comune e affiatato, nel quale abbiamo intensificato le relazioni, siamo stati vicini l’un l’altro nei momenti di difficoltà e abbiamo promosso iniziative di scambio nei settori della cultura e delle tradizioni. Il tutto nel nome di un’Europa unita che vuole fronteggiare, oggi più che mai, i pericolosi concetti di muri e separazioni per permettere a tutti noi, e in particolar modo alle future generazioni, di vivere nella bellezza della condivisione».  Il programma prevede momenti istituzionali, incontri e confronti sui progetti da portare avanti insieme, ma anche momenti di festa e di svago in piazza insieme ai maceratesi per favorire preziosi scambi di tradizioni popolari. Giovedì 29 agosto saranno accolti dal saluto del Sindaco Romano Carancini nel giardino dell’Ostello Asilo Ricci e poi in piazza parteciperanno alla serata danzante. Venerdì 30 agosto in mattinata visiteranno i siti culturali della città e la mostra Bauhaus 100. Nel pomeriggio a palazzo Conventati ci sarà il tavolo di lavoro sui progetti condivisi e un momento istituzionale con scambio di doni. Sabato 31 alle 18,30 parteciperanno alla messa in piazza Strambi e proseguiranno in processione con la reliquia del Santo Patrono e poi in piazza della Libertà, alle 21, il sindaco Romano Carancini presenterà le delegazioni e a nome della città intera porterà i saluti agli ospiti. Seguirà una serata insieme in allegria e festa che culminerà con i tradizionali fuochi d’artificio. Fanno parte della delegazione di Weiden, guidata dal sindaco Kurt Seggewiss, i consiglieri comunali Gabriele Laurich, Karl-Heinz Schell, Wolfgang Pausch, Stefanie Sperrer, Reinhard Meier e funzionari. Per Issy les Moulineaux insieme al vice sindaco Alain Levy ci saranno Joelle Sueur , assessore allo sviluppo sostenibile, pari opportunità e patrimonio architettonico e Morgane Millon dell’ufficio Relazioni Internazionali. Per Floriana con il sindaco Davina Sammut Hili ci saranno il consigliere Vincent Borg, il dirigente Godwin Azzopardi e la segretaria generale Lourdes Lautier. (ap)

UNESCO_PalazzoBuonaccorsi_FF-8-650x434

Palazzo Buonaccorsi

MUSEI –  Per le festività dedicate al patrono scoprire le bellezze artistiche della città è ancora più facile grazie ad un solo biglietto unico con cui visitare tutte le strutture del circuito museale di Macerata: Palazzo Buonaccorsi, con il museo della Carrozza, la Galleria dell’Eneide e le sezioni di Arte antica e moderna, l’Arena Sferisterio e la preziosa collezione d’arte contemporanea di Palazzo Ricci. Ancora più facile andare al punto Tipico.Tips in piazza della Libertà e organizzare la visita con un CityTour con le visite guidate su misura per ciascuno. «Nei nostri musei entrano gratis tutti i residenti a Macerata e nei comuni della Marca Maceratese grazie alla card McCult. Perché i beni culturali sono servizi pubblici e sono della comunità – sottolinea Monteverde – Abbiamo preparato un ricco programma di attività e di belle esperienze per i giorni di festa, occasione per godere delle bellezze della città con la famiglia e con i bambini. Ci incontriamo nei musei di Macerata». La card McCult è l’ingresso omaggio destinata ai residenti a Macerata e nei comuni della provincia che permette, al costo di 3 euro annuali, di accedere gratuitamente per un anno ai musei della città e di avere sconti e promozioni su visite ed eventi. Per richiederla basta scaricare e compilare il modulo dal sito macerataculture.it e presentarlo insieme ad un documento di identità in uno dei punti informativi. Tra gli appuntamenti di venerdì 30 e sabato 31 agosto, quello con il tour “San Giuliano in torre” che permette di salire sino alla terrazza della Torre dell’Orologio. L’ingresso, con il biglietto unico che consente la visita di tutto il circuito museale di Macerata, sarà possibile dalle 18,15 ogni 45 minuti circa, dodici persone alla volta. Porte aperte anche al monumento simbolo di Macerata, dove venerdì e sabato alle 15,30 e giovedì e domenica alle 11, si potrà partecipare alla visita guidata “Sferisterio Tour”.  Visite guidate anche alla mostra “Bauhaus 100: imparare, fare, pensare” che, fino al 3 novembre, vuole celebrare i 100 anni dalla fondazione della scuola che ha rivoluzionato architettura e design. Tre le sedi espositive: i musei civici di Palazzo Buonaccorsi Palazzo Pellicani Silvestri, sede dell’ex Banca d’Italia e la biblioteca comunale Mozzi Borgetti. Le visite si svolgeranno venerdì alle 11 e domenica alle 17. Sabato 31 agosto, alle 16,30, spazio ai più piccoli (dai 6 ai 12 anni) con la visita interattiva al museo della Carrozza “Signori si parte… e io modestamente lo party!”. Tutti i giorni, alle 10,30 e alle 16,30, partono i City tour nei luoghi simbolo della città: dalle splendide sale storiche della biblioteca comunale Mozzi Borgetti, al teatro Lauro Rossi, prezioso esempio di teatro all’italiana per poi salire, infine, fino al primo piano della Torre dell’Orologio e scoprire il sistema di ingranaggi che governa l’originale orologio astronomico. Per prenotazioni e informazioni museo di palazzo Buonaccorsi 0733 256361 o Tipico.tips 0733 060279 o italytolive.it, www.macerataculture.it



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X