Cinquant’anni del bar Roma,
Passo Treia in festa (FOTO)

ANNIVERSARIO - Musica e spettacolo per la ricorrenza dello storico locale. Tra gli ospiti anche Piero Massimo Macchini
- caricamento letture

 

bar-roma-22-650x431

Il brindisi con la maxi torta

 

di Maurizio Verdenelli

(foto di Genesio Medori e Mandino Tiburzi)

A Passo di Treia, piazza Tarcisio Carboni, tremila persone, un presidente della Provincia, due sindaci ed una pergamena di papa Francesco, proponente monsignor Fabio Dal Cin, arcivescovo di Loreto.

bar-roma-3-325x216Ancora: una montagna di dolci e frutta, tremila panini imbottiti, un fiume di birra ed una cascata di acqua minerale. Infine e sopratutto una torta gigante (chili e chili di crema chantilly e panna) preparata da uno staff di pasticceri con al centro, ben guarnito, un numero: 50. Gli anni di vita, stupefacente per questi tempi che vedono imprese analoghe nascere e morire nello spazio di poche lune, di un caffe’-bar- gelateria tra i più apprezzati della provincia che mezzo secolo fa inaugurò Gino Biagetti con la moglie Rita e i loro due piccolini: Graziano e Roberto. Lungo la strada, antico decumano romano, che porta a San Severino da una parte e dall’altra appunto fino alla Capitale, è nato così il Bar Roma. Gino non c’è più, al suo posto, al bancone 24 h, i due figli. E naturalmente mamma Rita. Una bella famiglia marchigiana, giunta intatta a noi dall’epoca del miracolo economico marchigiano cui di diritto appartiene.

bar-roma-13-325x216

Piero Massimo Macchini e Luciano Carletti

A festeggiarla è accorsa l’intera comunità di Passo Treia, l’altra sera, che per lunghe ore è apparsa davvero città (non frazione come in realtà, seppure la più popolosa ed economicamente significativa all’ombra della Lube) così come l’ha proclamata in diretta radio, una giovane conduttrice. Un evento aperto dalla concelebrazione religiosa in piazza dominata dalla chiesa della Natività – quattro sacerdoti con don Manuel, il parroco- e benissimo presentata da Febo Conti, proseguita laicamente con la consegna ufficiale dello stemma comunale da parte del vicesindaco facente funzioni, David Buschittari. Presente pure il sindaco eletto Franco Capponi insieme con il presidente della Provincia, Antonio Pettinari e il primo cittadino di Tolentino, Giuseppe Pezzanesi. Una bella rimpatriata ripensando ad alcuni anni fa allorchè Capponi conquistò la poltrona di presidente della Provincia, avendo come vice Pettinari ed assessore (più votato in quella tornata) lo stesso Pezzanesi. Una serata che ha visto pure la partecipazione del consigliere Andrea Mozzoni, uno dei principali leader della lista che ha conteso fino all’ultimo a Capponi il comune.

bar-roma-12-325x216Tuttavia, pronubo pure il talento del comico fermano Piero Massimo Macchini, mattatore dell’evento, la recente sfida elettorale cittadina ha trovato, fosse solo per una sera seguita ad una giornata di straordinario maltempo, la sua piacevole tregua. Non solo la politica, pure la Confcommercio ufficialmente e la presidente della Lube volley all star, vincitrice di scudetto e coppa europea hanno celebrato la voglia di fare, giorno dopo giorno, di una famiglia di lavoratori che creano lavoro. Diventando in 50 anni punto di riferimento ed accoglienza vera per la comunità, sopratutto dei più anziani. Tanto che dal palco qualcuno degli intervenuti, celiando ma non troppo, ha lanciato il progetto di fare del Bar Roma la sede di una possibile delegazione passotreiese dell’ufficio ai Servizi sociali. I Biagetti: una famiglia, è stato detto, in quella famiglia più grande che è Treia. Tanto che a fianco di Letizia Lucarini, fidanzata di Roberto (lei, regista dell’evento) di Fauzia, moglie di Graziano e dei figli Federico e Paolo, delle dipendenti Roberta, Lucia, Oriana e Rosanna e le ex dipendenti Eleonora, Samuela ed Helena,Passo di Treia si è rimboccata le maniche, collaborando generosamente.

bar-roma-20-325x216Dice Graziano Biagetti: «A questo proposito torno a ringraziare Febo Conti che ha condotto la manifestazione in modo impeccabile, la band rock “Mecò e il clan dei belli dentro” e i nostri stornellatori a km 0, Ferdinando Stacchiotti e Luciano Carletti. E la parrocchia, i ragazzi del circolo Acli La Torre, fantastici nell’aiutarci fisicamente a preparare e servire insieme con Mario Corsalini e le splendide signore dei Rotelli. Grazie a Manolo Tartari e Michele Palazzesi, a Stefano Ghergo al mixer con Tonico Service. Grati alla Pasticceria del borgo di Roberto Carletti, Angeletti bibite, macelleria Silvano, Nazarena Tiberi e figli, ‘Tutti Frutti’ di Andrea e Sara. Un pensiero davvero particolare alle nostri dipendenti di ieri e di oggi, che abbiamo voluto premiare tutte insieme. Grazie infine a Passo di Treia e a tutti i treiese!».

 

bar-roma-46-650x434

bar-roma-4-1-650x431

bar-roma-3-1-650x431

bar-roma-45-650x434

bar-roma-44-650x434

bar-roma-43-650x434

bar-roma-42-650x434

bar-roma-40-434x650

bar-roma-39-650x434

bar-roma-35-650x434

bar-roma-33-650x434

bar-roma-31-650x434

bar-roma-30-650x433

bar-roma-29-650x434

bar-roma-28-650x434

bar-roma-27-650x431

bar-roma-26-650x431

bar-roma-25-650x431

bar-roma-23-650x431

bar-roma-21-650x431

bar-roma-17-650x431

bar-roma-14-650x431

bar-roma-10-650x431

bar-roma-8-650x431

bar-roma-7-650x431

bar-roma-6-650x431

bar-roma-4-650x431



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X