Questore minacciato e offeso,
solidarietà di Confartigianato

MACERATA - Il presidente Renzo Leonori interviene per sostenere il lavoro di Antonio Pignataro: «Speriamo che i responsabili vengano presto individuati. Totale appoggio»
- caricamento letture

 

Confartigianato_Inaugurazione_FF-23-650x597

Renzo Leonori

 

«Vigliacche minacce al questore di Macerata per infangare il suo operato. Massima solidarietà». Così Renzo Leonori, presidente territoriale di Confartigianato imprese Macerata-Ascoli-Fermo. Da mesi il questore di Macerata, Antonio Pignataro, è diventato bersaglio di minacce e di insulti. Confartigianato esprime il proprio sostegno al questore. Leonori parla di persone che tentano, invano, «di infangare il suo operato. A nome mio personale e di tutta la nostra associazione esprimo massima solidarietà per le indegne scritte contro il questore e contro gli uomini della polizia di Macerata che quotidianamente lavorano egregiamente per la salvaguardia della città e di tutti noi cittadini. Nella speranza che i responsabili di questi gravi fatti vengano al più presto individuati e condannati alla giusta pena, ribadiamo fermamente la nostra vicinanza al questore e ai suoi collaboratori, e il nostro totale appoggio al loro inestimabile lavoro».

Nuove scritte contro il questore, «ci danno ulteriore coraggio»

Nuove scritte contro il questore

Scritte contro il questore, denunciato un giovane

Offese al questore Pignataro, scritte sui muri di Fabriano



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X