Polemica sulla ricostruzione
«Crimi infanga le Regioni
per coprire il nulla del governo»

SISMA - Il senatore Pd interviene nella polemica tra il sottosegretario e il governatore Ceriscioli
- caricamento letture

francesco-verducci

Francesco Verducci

 

«È incredibile il comportamento del sottosegretario alla ricostruzione Crimi che passa il suo tempo a provocare i presidenti di Regione e ad attaccare i governi precedenti. Cerca la rissa per nascondere lo zero assoluto da lui prodotto. Continua a parlare senza conoscere la realtà, né quella normativa né quella della situazione che vivono i cittadini e le comunità del Centro Italia colpite dal terremoto». Sono le parole del senatore marchigiano del Pd Francesco Verducci, che si inserisce nella polemica tra Crimi e il governatore delle Marche Luca Ceriscioli. In sostanza, il presidente della Regione aveva lanciato un appello al governo per accelerare la ricostruzione e approvare alcuni emendamenti e di riposta il sottosegretario lo aveva indicato come uno dei principali artefici del disastro. «M5S e Lega governano ormai da un anno – interviene ora Verducci – ma non hanno un’idea che sia una sulla ricostruzione. Stanno facendo cadere nel dimenticatoio la ricostruzione, che invece deve rimanere una questione nazionale prioritaria. Hanno bocciato le proposte arrivate dal Pd per favorire i processi di ricostruzione pubblica e privata e per rilanciare l’economia e lo sviluppo delle aree terremotate. Solo all’ultimo, dopo nostre continue sollecitazioni, in ritardo e creando enormi disagi ai Comuni e agli Uffici per la ricostruzione, nella legge di bilancio hanno prorogato alcune delle misure previste e adottate durante gli esecutivi Renzi e Gentiloni, senza però aggiungere alcuna risorsa come nel caso della Zona Franca Urbana che rimane sottofinanziata. E, quel che è peggio, hanno ulteriormente accentrato i livelli decisionali, estromettendo i territori dalla partecipazione al processo decisionale per la ricostruzione e la ripresa».  Insomma, per Verducci «Crimi getta fango sulla Regione e sui sindaci dei piccoli comuni per coprire la nullità dell’azione del governo Conte».

Sisma, Crimi contrattacca: «Parla Ceriscioli? E’ uno dei responsabili del disastro»

Ricostruzione da accelerare, Ceriscioli: «Ecco gli emendamenti Ora il Governo ascolti il territorio»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X