facebook twitter rss

Brucia le sterpaglie,
muore avvolto dalle fiamme

POTENZA PICENA - Dramma nel pomeriggio in campagna, un uomo di 80 anni, Guido Natalini, ha perso la vita. I vicini lo hanno sentito urlare per chiedere aiuto ma non sono arrivati in tempo. L'anziano viveva a poche centinaia di metri da dove si è consumata la tragedia
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
151 Condivisioni

 

Le fiamme tra le campagne

 

di Laura Boccanera

Muore avvolto dalle fiamme: dramma nelle campagne di Potenza Picena dove un uomo di 80 anni, Guido Natalini, ha perso la vita. Il corpo carbonizzato è stato trovati dai carabinieri. I vicini hanno sentito le grida dell’uomo ma non hanno fatto in tempo a raggiungerlo. E’ successo alle 17 di oggi pomeriggio. L’uomo, forse per una disattenzione, è finito in un fosso dove stava bruciando delle sterpaglie.  

Le fiamme nel fosso

Lo hanno sentito chiamare aiuto, gridare di tirarlo fuori dal fosso, e così i vicini di casa di un 80enne potentino sono corsi per aiutarlo. Ma non sono riusciti ad arrivare in tempo, troppo lontani dalla cascina e troppo alte le fiamme per riuscire a sottrarlo in mezzo al fuoco. L’80enne, Guido Natalini, è morto così, carbonizzato, in un incendio che si è propagato dalle sterpaglie che stava bruciando a poche centinaia di metri dalla sua casa, in via Santa Cassella, a Potenza Picena. L’uomo questo pomeriggio aveva iniziato a ripulire il fosso da alcune sterpaglie cui aveva dato fuoco. Poi, forse per una disattenzione, è scivolato dentro al fosso e non è riuscito a risalire. I carabinieri, i primi ad arrivare sul posto, hanno trovato il corpo ormai esanime completamente bruciato. L’incendio infatti nel frattempo si era propagato coinvolgendo anche del legname e propagandosi nel terreno. Poco dopo sul posto sono arrivati anche i vigili del fuoco che hanno spento le fiamme e consentito le operazioni di recupero del cadavere. I militari hanno iniziato a svolgere sul posto i primi accertamenti. Fondamentali alcune testimonianze di persone presenti nelle vicinanze che hanno raccontato di aver sentito le grida di Natalini, mentre era ancora vivo, chiedere aiuto. Si sono precipitati sul posto, ma per la distanza, non sono riusciti ad arrivare in tempo. Inoltre le fiamme erano già alte e si erano sviluppate con una violenza tale da non permettere un intervento di salvataggio. Il cadavere dell’uomo a fatica è stato estratto dal fosso dai vigili del fuoco che per ore sono rimasti sul posto per le operazioni di recupero. Il corpo, dopo i rilievi di rito è stato trasportato all’obitorio di Civitanova a disposizione dell’autorità giudiziaria. Natalini viveva con la moglie. Un uomo dinamico e volitivo a dispetto dell’età. Teneva moltissimo alla propria autonomia e indipendenza. «Un episodio drammatico che lascia senza parole» ha detto il sindaco Noemi Tartabini. 

Un dramma simile si era consumato nell’ottobre dello scorso anno quando un uomo di 87 anni, Remo Muzi, aveva perso la vita mentre stava bruciando delle sterpaglie.

(Servizio aggiornato alle 18,55)

Questa e a seguire: foto di Federico De Marco

Il feretro per portare via il corpo dell’anziano

Foto Federico De Marco

Foto Federico De Marco

Foto di Federico De Marco

Foto di Federico De Marco

 

Cerca di spegnere un incendio, muore avvolto dalle fiamme

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X