Ubriaca si sdraia seminuda in strada:
soccorsa, morde un operatore del 118

MONTECOSARO - Protagonista una 24enne, era a cena a casa di amici. Sul posto anche i carabinieri, è stata sedata in pronto soccorso
- caricamento letture
ambulanza-118-archivio-arkiv-78

Foto d’archivio

 

Ubriaca e si sdraia lungo la Provinciale di notte, intervengono carabinieri e 118. Mentre era sull’ambulanza morde un soccorritore. Ha rischiato grosso ieri sera una ragazza di 24 anni che uscendo dalla casa di alcuni amici si era sdraiata a terra lungo la provinciale 485 nel comune di Montecosaro. Alcuni residenti del posto avevano dato l’allarme e una volta che la pattuglia dei carabinieri è arrivata sul posto ha trovato la giovane completamente ubriaca. I carabinieri hanno cercato di tranquillizzare la ventiquattrenne che era anche molto agitata e sono riusciti a convincerla a rientrare in casa. Ma dopo pochi minuti la ragazza è tornata in strada e questa volta seminuda si è precipitata di nuovo in mezzo alla provinciale. I militari a quel punto hanno ritenuto necessario l’intervento del 118 e sul posto è arrivata anche un’ambulanza che è riuscita a convincere la giovane a farsi curare al pronto soccorso. Una volta all’interno dell’ambulanza però la ventiquattrenne ha iniziato di nuovo a dare in escandescenze e ha addirittura morso un operatore ad un braccio. Una volta arrivata al pronto soccorso è stato necessario sedarla. I carabinieri dopo alcune ore sono riusciti a risalire ad un parente della ragazza, il fratello, che è stato invitato a presentarsi in ospedale per soccorrere la sorella.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =