La Mille miglia del 118
arriva a San Severino

APPUNTAMENTO il 25 settembre con i mezzi di soccorso che faranno tappa in piazza Del Popolo. Una occasione per conoscere come avviene la gestione della prima emergenza e quali comportamenti pericolosi evitare quando si è alla guida
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Mille118Miglia-650x478

Alcuni mezzi di soccorso

Hanno i motori e rombano ma la loro gara è quella per salvare vite e prestare soccorsi. Sono i mezzi del soccorso che sfileranno a San Severino il 25 settembre nel corso del tour della “Mille e 118 miglia del soccorso”. La carovana della sicurezza stradale fatta di ambulanze, moto mediche, mezzi dell’Anas e anche una Porsche Panamera hybrid, farà tappa nel suo tour lungo l’Italia anche a San Severino. Il mezzo, come già avvenuto l’anno passato, si fermeranno in piazza Del Popolo. Il progetto, ideato dall’imprenditore e medico bolognese Cristian Manuel Perez, è promosso dall’associazione “La Sorgente” onlus in partnership con Anas e altri enti, istituzioni e associazioni. L’appuntamento, patrocinato dal Comune, si aprirà nella tarda mattinata con l’arrivo delle prime auto tra cui la Porsche Panamera hybrid. La “Mille e 118 miglia del soccorso” vuole promuovere la cultura del primo soccorso e della sicurezza stradale insegnando a tutti a cambiare i propri atteggiamenti alla guida: scendere dall’auto senza guardare lo specchietto, parcheggiare in doppia fila, utilizzare in modo indiscriminato gli smartphone sono tutti comportamenti che minano la legalità e la sicurezza di ognuno di noi. Ci saranno anche mini corsi gratuiti di primo soccorso a cominciare dalla corretta telefonata di richiesta di intervento alle tecniche di immobilizzazione, dalla prima rianimazione al tempestivo utilizzo del defibrillatore. Saranno simulati incidenti per far capire quali sono e come si svolgono le fasi cruciali del soccorso e dei rilievi da parte degli operatori di polizia. Attraverso il nuovo “percorso ebbrezza”, a chi si appresta a prendere la patente per motorino o per l’auto verranno fatti indossare occhiali particolari che daranno l’esatta percezione delle alterazioni fisiche e psicologiche che si scatenano quando ci si mette alla guida sotto l’effetto di alcol e droga.

Mille118Miglia1-650x432



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X