In pensione l’appuntato
Gian Nicola Sebastiani:
36 anni a servizio dei cittadini

ARMA DEI CARABINIERI - L'appuntato scelto con qualifica speciale vive a Porto Potenza, fino al primo settembre era in forze al Nucleo radiomobile di Civitanova. A Montecanepino salvò un uomo da un'auto in fiamme dopo un incidente
- caricamento letture
Sebastiani

L’appuntato scelto Gian Nicola Sebastiani

 

Dopo 36 anni di onorato servizio nell’Arma dei carabinieri, dallo scorso primo settembre l’appuntato scelto con qualifica speciale Gian Nicola Sebastiani è in congedo e potrà così godersi la meritata pensione. Sebastiani, originario di Tolentino ma residente da tanti anni a Porto Potenza, ha cominciato la sua carriera nel 1982 nella Scuola allievi carabinieri di Roma per essere poi trasferito prima in Abruzzo quindi in Umbria e dal 1995 assegnato al Nucleo radiomobile della Compagnia di Civitanova. E’ stato uno dei più giovani motociclisti del Radiomobile in Italia ed in tanti anni di “strada” ha maturato una grande esperienza professionale accompagnata da una naturale umanità ed affidabilità che gli sono valsi la stima dei superiori e della popolazione come le svariate onorificenze ed encomi assegnatigli ne sono testimonianza. Gian Nicola Sebastiani si è inoltre distinto nel settore dello sport, prima come valente ciclista e negli ultimi anni seguendo il suo hobby di film-maker aprendo anche un proprio sito web di sport e notizie. «A nome dell’amministrazione comunale rivolgo all’appuntato Sebastiani un particolare e sentito ringraziamento per tanti anni di eccellente servizio a favore della nostra comunità – ha detto il sindaco di Potenza Picena, Noemi Tartabini – augurandogli il meglio per il raggiungimento della meritata pensione, mi preme sottolineare la sua collaborazione a titolo gratuito con il Comune per la documentazione video in occasione di tanti eventi pubblici. Mi piace, inoltre, ricordare l’attestato di Benemerenza che questa amministrazione ha voluto concedergli quando, durante il servizio, lungo la strada che conduce a Montecanepino non ha esitato a rischiare la sua incolumità estraendo da un’auto in fiamme il conducente privo di sensi».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X