Hotel House, Marconi rilancia:
«Estirpare i nuclei di delinquenza»

PORTO RECANATI - Il consigliere regionale dell'Udc, dopo il giallo del pozzo dell'orrore, ha ripresentato la proposta di legge per la Camera finalizzata a risolvere il problema sicurezza nel palazzone: «Va profondamente ristrutturato o addirittura eliminato»
- caricamento letture
pozzo-dellorrore-porto-recanati-cani-molecolari-5-650x365

Le ultime ricerche con il cane molecolare nell’area del pozzo dell’orrore

 

«Estirpare al più presto i nuclei di delinquenza organizzata residenti all’Hotel House, protetti dal facile anonimato». Sono le parole del consigliere regionale dell’Udc Luca Marconi, che sposa la linea del primo cittadino Roberto Mozzicafreddo, dopo la scoperta del pozzo dell’orrore.

Luca-Marconi_Foto-LB-1-650x433

Luca Marconi

Così, mentre l’area è stata dissequestrata dopo le ricerche della polizia e si attendono analisi più dettagliate sui resti di ossa umana affiorate nei dintorni del palazzone (una delle ipotesi più plausibili è che possano appartenere a Cameyi Mosammet, la 15enne scomparsa da Ancona nel 2010). Secondo il sindaco solo un intervento deciso del governo potrebbe sanare definitivamente il problema sicurezza all’Hotel House. Per questo Marconi annuncia che, insieme ad altri consiglieri di maggioranza e minoranza (Angelo Sciapichetti, Fabio Urbinati, Francesco Micucci e Andrea Biancani, tutti del PD, Boris Rapa di Uniti per le Marche, Peppino Giorgini del Movimento 5 Stelle) di aver ripresentato la proposta di legge per la Camera dei Deputati, già discussa alcuni mesi fa. «Continuiamo a credere che l’Hotel House sarà sempre fonte di problemi legati all’ordine pubblico, alla sicurezza di chi ci vive con gravi questioni di natura igienico-sanitaria e che quindi va o profondamente ristrutturato o addirittura eliminato – commenta il consigliere dell’Udc -. E’ un’ipotesi, non lavorarci per nulla significa chiudere gli occhi e fare solo polemiche a scopo elettorale. Mi auguro, infine, che presto l’unica autorità pubblica presente all’Hotel House sia insignita del titolo di “Cavaliere della Repubblica”: mi sto riferendo a Paolo Francesco Capodaglio, medico recanatese, che da molti anni presta servizio all’ottavo piano e che merita questo riconoscimento per il suo coraggio e il generoso servizio».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X