Lite in discoteca:
accoltellato un 22enne

MACERATA - Il ragazzo ferito al fianco, ricoverato in ospedale, non è in gravi condizioni. Colpito al volto con un pugno un suo amico. Denunciato l'aggressore, un 21enne. Sequestrata l'arma. E' successo al Babau di Sforzacosta, il titolare: «Ci siamo presi un grosso spavento»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
babau-ff

L’ingresso del Babau a Sforzacosta

 

di Giovanni De Franceschi

«Hai spinto la mia ragazza». Un motivo futile, banale, ma tanto è bastato per tirare fuori un coltellino e ferire a un fianco colui che considerava l’autore dello “sgarro”, per poi colpirne un altro con un pugno al volto. Protagonisti tre giovanissimi. L’aggressore è un 21enne di Macerata, originario del Napoletano, e già noto alle forze dell’ordine per diversi reati. E’ stato denunciato per lesioni aggravate. Il ragazzo ferito col coltellino invece è di un anno più grande, vive in provincia. Le sue condizioni non sono gravi, è stato ricoverato all’ospedale del capoluogo. Il terzo, è un amico di quest’ultimo, dieci i giorni di prognosi per il colpo al volto. E’ successo all’interno del Babau disco club di Sforzacosta, locale aperto da poco. 

babau-ff-1-325x244Erano circa le 4, e sono bastati pochissimi minuti per far scoppiare la rissa praticamente verso l’uscita. Diversi i ragazzi coinvolti. Una frase di troppo, una presunta spinta a una ragazzina e il 21enne ha perso la testa. «Ci siamo presi un grosso spavento – racconta il titolare del locale Massimo Cervigni – ho subito soccorso il ragazzo ferito e per fortuna non era niente di grave.  L’altro invece è stato immediatamente bloccato dai buttafuori, che sono intervenuti professionalmente, e grazie al fatto che abbiamo anche il metal detector, siamo riusciti a trovare l’arma. Si trattava di un coltellino, con un lama di quattro, cinque centimetri. Una lite scoppiata per futili motivi, senza senso, ma in un attimo ha coinvolto quattro, cinque ragazzi». La rissa è stata subito sedata e nel giro di poco sono arrivati anche i carabinieri del Nucleo operativo e il 118. L’aggressore è stato portato via, quindi denunciato e l’arma è stata sequestrato. Il 22enne ferito col coltello a un fianco invece è stato trasferito all’ospedale di Macerata, dove tutt’ora ricoverato. L’amico invece è stato dimesso con una decina di giorni di prognosi. Ieri sera il locale, dove non si erano mai verificati fatti di violenza,  aveva organizzato la prima serata latino-americana. Amareggiato ovviamente il titolare, che ha investito molto anche sulla sicurezza.  «Per le legge – aggiunge Cervigni – dovrei avere tre buttafuori, invece ne ho otto, tutti regolarmente registrati, in più abbiamo comprato il metal detector e fuori ci sono i parcheggiatori. Più di questo non saprei che fare, tanto se deve succedere, purtroppo succede. La cosa grave è che si vada in discoteca con un coltello in tasca, quando invece ci si dovrebbe andare per divertirsi, questo è allucinante».

(servizio aggiornato alle 12,35)

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X