Grida e rabbia in ospedale:
“Voglio essere curato subito”

CIVITANOVA - Un 35enne campano ieri nel tardo pomeriggio ha buttato per aria la sala gessi e aggredito un medico. Al nosocomio sono intervenuti i carabinieri
- caricamento letture

14509259_10210447211798008_1401770754_n-400x300

 

Pretende di essere curato per primo senza fare la fila, 35enne dà in escandescenze al reparto di Ortopedia dell’ospedale di Civitanova. Sono dovuti intervenire i carabinieri ieri sera attorno alle 19,30 per un uomo che, dopo essere stato curato dal pronto soccorso, era stato trasferito in Ortopedia. Qui l’uomo, spazientito dall’attesa, ha iniziato a urlare e a inveire contro il personale ed è saltato addosso ad un medico del reparto. Una mezz’ora di follia scattata dopo il rifiuto di un medico di curare subito il paziente dicendogli di aspettare il proprio turno. L’uomo, un campano, era andato al pronto soccorso per le ferite riportate ad una mano e causate da un pugno dato ad una finestra. Dopo il triage il paziente è stato inviato alla sala gessi. Dopo che l’uomo ha dato in escandescenze, sono subito stati allertati i carabinieri della Compagnia di Civitanova che sono arrivati sul posto e dopo circa 15 minuti di ordinaria follia lo hanno riportato alla ragione. Al momento non ci sono denunce, anche se i militari stanno raccogliendo le testimonianze per appurare con certezza cosa è avvenuto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X