Le notti magiche di Leguminaria,
Appignano fa il pieno di visitatori (Foto)

APPUNTAMENTI - Tante persone da tutta la regione per la festa dedicata ai legumi antichi e alle ceramiche artistiche. Prese d'assalto le 13 osterie che hanno servito i piatti tipici della tradizione culinaria marchigiana
- caricamento letture
Leguminaria2017_FF-4-650x434

Alcuni volontari di Leguminaria mostrano le ceramiche tradizionali colme di zuppe

 

Leguminaria2017_FF-2-650x434

Le strade di Appignano colme di visitatori

 

di Marco Ribechi

(foto di Fabio Falcioni)

Con ceci, lenticchie e fagioli Appignano fa il pieno di visitatori. A Leguminaria trionfano i piatti poveri, ma ricchi di gusto, della cucina tradizionale marchigiana. Centinaia le persone arrivate da tutta la regione per la 15a edizione della manifestazione dedicata alla cultura eno-gastronomica. Letteralmente prese d’assalto le 13 cantine allestite nel borgo e riempite di degustatori armati di cucchiaio e ciotola pronti a fare il pieno dei menù a base di legumi autoctoni riscoperti dai coltivatori appignanesi. Lunghe ma rapide le code, sapientemente gestiste dagli oltre 300 volontari impegnati per la riuscita dell’evento che coinvolge il paese in toto.

Leguminaria2017_FF-10-650x434

Stornellatori

E tra i tavoli momenti conviviali grazie alla semplicità del cibo, che unisce le tavolate imbandite, e alla musica, quella degli immancabili stornellatori del gruppo La Staffa, pronti a rallegrare i commensali. Grande interesse e partecipazione anche per l’altra faccia di Leguminaria dedicata alla ceramica artistica, altro fiore all’occhiello del borgo che da sempre vanta un fiorente artigianato in questo campo. Allestito al primo piano del Palazzo Comunale, il premio internazionale Convivium riunisce 48 opere di grandi artisti che utilizzano la ceramica come forma di espressione. Tra loro anche due cittadini di Appignano: Giuseppe Testa e Luciano Bozzi. In un’atmosfera di festa si può visitare il mercatino di prodotti tradizionali, provenienti anche da altre regioni, oppure assistere, accompagnati da musiche jazz, alla realizzazione dal vivo di vasi in ceramica. In piazza le note dei vari gruppi che si alternano sul palco contribuiscono, insieme al vino, ad accendere l’allegria. Oggi l’ultima giornata del festival chiuderà con l’esibizione del Riciclato Circo Musicale, un gruppo che suona solo strumenti recuperati e riassemblati dalla spazzatura. Un messaggio che si sposa con lo spirito di Leguminaria che ha deciso di essere 100% biodegradabile per festeggiare senza danneggiare l’ambiente. Per informazioni visitare il sito di Leguminaria

Leguminaria2017_FF-16-650x434

Leguminaria2017_Pallini_Messi_FF-15-650x434

Leguminaria2017_FF-13-650x434

Leguminaria2017_FF-9-650x434

Leguminaria2017_FF-14-650x434

Leguminaria2017_FF-11-650x434

Leguminaria2017_FF-12-650x434

Leguminaria2017_FF-6-650x434

Leguminaria2017_FF-5-650x513

Leguminaria2017_FF-4-650x434

Leguminaria2017_FF-7-650x434

Leguminaria2017_FF-1-650x434

Leguminaria2017_FF-3-650x434

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X