San Ginesio raddoppia i posti letto,
arriva la “Casa della salute”

RICOSTRUZIONE - Il progetto amplia la Rsa che era stata evacuata dopo il sisma del 30 ottobre. Il sindaco Scagnetti: "Lavoriamo per restituire servizi fondamentali all'entroterra"
- caricamento letture

consiglio-comunale-comune-tolentino-foto-ap-23-450x300

Mario Scagnetti

 

A San Ginesio arriva la “Casa della salute” con oltre 40 posti letto per persone anziane e che sarà anche la sede amministrativa dell’Ambito territoriale sociale XVI. I lavori inizieranno nei primi mesi del 2018 e la struttura nascerà come ampliamento della Residenza sanitaria assistita, evacuata subito dopo il sisma del 30 ottobre e che aveva meno della metà dei posti. Il progetto è stato reso possibile dalla collaborazione con la Croce rossa, l’Asur e la Regione. “Il progetto, proposto dall’amministrazione comunale e dall’Ambito territoriale XVI – dice in una nota il sindaco Mario Scagnetti – è stato votato all’unanimità dai sindaci dell’Ambito e accolto con molto favore dalla Regione. Stiamo lavorando per restituire ed ampliare servizi fondamentali per i cittadini dell’entroterra. È un risultato straordinario, per molti i servizi della Rsa erano definitivamente persi”. Nella nuova struttura sanitaria sarà predisposto anche un punto unico di accesso ai servizi per i cittadini.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X