Ciarapica sindaco di Civitanova:
le immagini della festa
e le prime parole di vincitori e vinti

IL CENTRODESTRA RICONQUISTA PALAZZO SFORZA - La video-intervista al neo eletto: "E' la vittoria di tutti coloro che hanno voluto cambiare". Sconforto e delusione per Corvatta: "Risultato negativo non tanto per me ma per quello che ci aspetta a tutti noi civitanovesi"
- caricamento letture
ciarapica-in-comune-4-650x433

Alle 00,45 Fabrizio Ciarapica si affaccia sul balcone di Palazzo Sforza (foto di Luigi Gasparroni)

 

 

vittoria-ciarrapica-sindaco3-325x217

 

di Laura Boccanera e Claudio Ricci 

Fabrizio Ciarapica è il nuovo sindaco di Civitanova. Il risultato del ballottaggio è schiacciante: 57,65% (9408 voti) per il candidato del centrodestra contro il 42,35% (6910 voti) di Tommaso Claudio Corvatta. Il vento che dalle 19 ha iniziato a soffiare sulla città non era solo meteorologico, ma anche politico. Dopo 5 anni dal ritorno del centrosinistra in città, Civitanova ha scelto il cambiamento. Un primo cittadino votato da meno della metà dei civitanovesi che hanno preferito il mare alle urne: alle 23 aveva votato solo il 47,91% degli aventi diritto, pari a 16.701 residenti su 34.860 aventi diritto. Fabrizio Ciarapica, 43 anni, impiegato per una ditta privata come responsabile ufficio acquisti ha superato di misura il sindaco uscente Tommaso Corvatta. E’ festa nella sede di Corso Garibaldi. Già dai primi risultati ufficiosi che arrivavano dai seggi il clima si è scaldato. In tanti per festeggiare Fabrizio Ciarapica: ci sono il sindaco di Potenza Picena Francesco Acquaroli, Remigio Ceroni, Carlo Ciccioli, Barbara Cacciolari. In lacrime per la gioia lo staff tra cui la coordinatrice di Vince Civitanova Claudia Giulietti. Si inizia a festeggiare già dalle prime sei sezioni arrivate che davano in vantaggio Ciarapica su Corvatta.

ciarapica-in-comune-2-650x433

L’ingresso di Fabrizio Ciarapica in Comune (foto di Luigi Gasparroni)

 

«E’ un grande risultato, una vittoria di tutta la coalizione e di tutti i civitanovesi che hanno voluto con questo voto cambiare la città – sono le prime parole del nuovo sindaco – Questo lavoro è iniziato 5 anni fa, quando è stato sconfitto Mobili, abbiamo lavorato sulla strada, tra la gente e affrontato tanti temi, sicurezza, lavoro, giovani, anziani. I cittadini per questo ci hanno dato fiducia. Non ha perso solo Corvattta ma tutta la sua amministrazione che ha minimizzato tutto quello che accadeva».

vittoria-ciarapica-sindaco4-325x217Sconforto e delusione nel centrosinistra, una debacle: «E’ evidente la mia sconfitta, non ho problemi ad ammetterla. Non ho rimpianti, ne ho però per la città e per quello che la aspetta – ha detto Corvatta – Questo deve essere un punto di ripartenza per le forze libere e indipendenti della città. Un risultato negativo e deludente non tanto per me, ma per la città. Da qui bisogna ripartire. Cosa ho sbagliato? sicuramente qualcosa abbiamo sbagliato, non lasceremo il campo a una destra violenta e autoritaria, faremo opposizione e sarò adeguata e migliore a quella degli anni precedenti. Ciarapica sicuramente è stato bravo. Immaginavo di poter perdere, ma mi meravigliano le proporzioni. Probabilmente non sono tornati a votare i nostri elettori, non mi immaginavo queste proporzioni». Poi il corteo festoso raggiunge il comune con lo striscione di Ciarapica sindaco al grido di “Dacci le chiavi, Corvatta dacci le chiavi”.

 

 

 

WhatsApp-Image-2017-06-26-at-00.42.37-650x366

WhatsApp-Image-2017-06-26-at-00.42.22-650x366

WhatsApp-Image-2017-06-26-at-00.43.21-650x366

 

ciarapica-in-comune-3-650x433

ciarapica-in-comune-5-650x433WhatsApp-Image-2017-06-26-at-00.43.10-650x366

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X