Soccorso cucciolo di capriolo

SIBILLINI - I carabinieri forestali hanno recuperato un esemplare che un uomo aveva trovato in un bosco e che credeva fosse stato abbandonato dai genitori. I militari invitano a non toccare questi animali
- caricamento letture

Maggio-Capriolo-1-650x646

 

Un cucciolo di capriolo trovato nei boschi sui Sibillini, nel comune di Montegallo, è stato recuperato da un uomo che, credendolo abbandonato dai genitori, lo ha portato a casa e ha chiamato i carabinieri forestali. I militari delle stazioni di Castelsantangelo e Montegallo, hanno recuperato il cucciolo per affidarlo alle cure di due veterinarie di Ussita, Noemi Orazi e Monica Ferrari. I carabinieri forestali in questo periodo dell’anno ricevono decine di segnalazioni di cuccioli di capriolo trovati in mezzo alla vegetazione. In realtà non sono stati abbandonati dai genitori, ma la madre – spiegano i militari – si è allontanata per mangiare. Il problema è che una volta che questi cuccioli vengono raccolti, non potranno più essere immessi in ambienti naturali. E’ sufficiente che ci si avvicini a loro o toccarli perché i genitori li abbandonino. I carabinieri invitano a non toccare assolutamente questi animali, per non costringerli ad una esistenza lontano dal loro habitat.   



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X