Agguato mentre rincasa:
rapinati gli incassi delle slot

CIVITANOVA - Vittima un 30enne che si occupa della riscossione dei ricavi dei videopoker. Un uomo lo ha colpito alla testa e stordito per poi portargli via un borsello con all'interno alcune migliaia di euro. Indagano i carabinieri
- caricamento letture
carabinieri-notte

Foto d’archivio

 

Colpito e stordito con un qualche oggetto contundente: rapinato civitanovese. È successo una settimana fa, ma la notizia si è diffusa solo oggi. Un trentenne, dipendente di una ditta romagnola, è stato aggredito mentre tornava a casa di notte a Civitanova Alta. L’obiettivo del malvivente era il bottino, di qualche migliaia di euro, che l’uomo aveva con sé quella notte. Il 30enne per lavoro riscuote in zona gli incassi delle macchinette del videopoker. Per questo l’uomo aveva in tasca qualche migliaio di euro mentre stava rientrando a casa. Ad attenderlo però in un agguato il malvivente che si era appostato e da dietro lo ha colpito senza provocargli lesioni serie, ma tanto da farlo cadere e stordirlo per trafugare il borsello con il contante. Il civitanovese ha sporto denuncia ai carabinieri che stanno indagando sull’episodio. È l’ennesimo caso a Civitanova Alta dopo i furto alla tabaccheria di corso Annibal Caro e al bar Bató.

(l. b.)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X