Rifiuti, Silenzi contro Marzetti:
“nega l’evidenza dei numeri”

CIVITANOVA - La replica dell'assessore: "tariffa ridotta più del 10%, una delle più basse in Italia"
- caricamento letture
consiglio-comunale-giulio-silenzi-civitanova-8-400x267

L’assessore Giulio Silenzi

 

«Marzetti nega l’evidenza, la Tari a Civitanova è tra le più basse in Italia». L’assessore ai rifiuti Giulio Silenzi replica al consigliere di minoranza che l’altro giorno aveva stilato un bilancio di quanto fatto dall’amministrazione sulla nettezza urbana, giudicando fallimentare la politica del comune«Contro ogni evidenza, anche quella dei numeri, Marzetti insiste in una  polemica assurda il cui fondamento è quello di ribaltare i fatti e negare  l’evidenza – dice Silenzi –  Il primo, fondamentale, che la Tari per le abitazioni applicata dal  Comune di Civitanova Marche è tra le più basse d’Italia e che nel confronto  anche con Comuni  simili al nostro e non solo, il risparmio per le famiglie a  volte può essere considerevole. Questo è un risultato che negli anni si è  raggiunto con un’attenzione ai costi e combattendo l’evasione. Un risultato tra  i più importanti ottenuti sul fronte del contenimento della tassazione. Negli  ultimi tre anni, da quando è stata introdotta la Tari abbiamo ridotto complessivamente più del 10% la tariffa mentre molti altri Comuni  erano costretti ad aumentarla. Questo è dimostrato dai numeri, dalla tariffa  2,07 euro al metro quadrato del 2013 si è diminuiti di anno in anno fino ad  arrivare a 1,86 euro al metro quadrato abitativo nel 2016 con una riduzione complessiva del 10,50 %».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X