Derubato il consigliere De Vivo

CIVITANOVA - Sparita dal furgone usato per lavorare una borsa con chiavi, portafoglio, cellulare e denaro. "Un bel danno, spero di ritrovare almeno i documenti"
- caricamento letture
de-vivo-e1347634069341-300x216

Livio De Vivo

 

Furto ai danni del consigliere comunale di Civitanova Livio De Vivo. Rubata dal furgone di lavoro la borsa con chiavi, contanti, cellulare e documenti. E’ successo nel pomeriggio, prima delle 17. De Vivo era al lavoro per lo sgombero di un magazzino in via Cairoli, nei locali garage sotto l’ex palazzo Mestica, a Civitanova. Aveva parcheggiato lì davanti un furgone Iveco Daily con cassone aperto. «Quando sono andato a riprendere il furgone non ho notato nulla di strano, ma dal mezzo mancava il mio borsello. Dentro c’era il cellulare, il portafoglio con tutti i documenti, 250 euro circa in contanti, ma anche documenti importanti, l’agenda con tutti i contatti di lavoro e anche diversi mazzi di chiavi, sia di casa mia che di alcuni clienti. E’ un bel danno» racconta  preoccupato. De Vivo riferisce di aver chiuso il furgone, ma di aver lasciato aperto il finestrino. Il ladro potrebbe quindi aver infilato il braccio e aperto la portiera. «Il borsello non era in bella vista, però – continua – era una borsa tipo 24 ore. Ho fatto anche un giro nei dintorni, ma nessuno ha visto nulla. Purtroppo è vero che ormai a Civitanova non si può stare più tranquilli. Faccio un appello se qualcuno dovesse vedere una borsa nera buttata da qualche parte mi contatti, almeno per riavere i documenti».

(l. b.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X