Carenza di personale al pronto soccorso:
“i servizi restano garantiti”

MACERATA - La direzione dell'Area vasta 3 rassicura sul funzionamento del reparto: "il 20 gennaio nuovo bando per l'assunzione di 12 medici a tempo indeterminato"
- caricamento letture
pronto-soccorso-macerata_foto-LB

Il pronto soccorso di Macerata

 

Al pronto soccorso di Macerata da un po’ di giorni è chiusa la parte della Medicina d’urgenza per mancanza di personale. Anche se, dice la direzione di Area vasta 3, mancano i medici ma non i servizi. «Abbiamo organizzato il percorso della medicina d’urgenza in modo diverso – dice la direzione – i medici ci servono al Pronto soccorso al momento, i pazienti con particolari necessità vengono presi in carico direttamente dai reparti. Non ci sono problemi per la cura della persona, non è cambiato niente rispetto a prima». Il problema però è che ormai nei pronto soccorsi sono in pochi a volerci lavorare. Tra turni pesanti, situazioni di rischio, sovraffollamento e poca possibilità di spaziare nella libera professione la medicina d’urgenza soffre una carenza di organico a livello nazionale. Nell’Area vasta 3 anche l’ultimo bando fatto per cercare personale da assegnare a Macerata non è andato a buon fine. Ora, per il 20 gennaio, ne arriverà un altro per circa 12 medici a tempo indeterminato.

(Fe. Nar.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X