Operazione antisciacallaggio:
5 denunce per furto aggravato

SISMA - Tre uomini e due donne sono stati fermati mentre, a bordo di una Golf, si aggiravano nelle zone terremotate. Avevano in auto prodotti rubati da un distributore di Pioraco
- caricamento letture

Il centro di Pioraco dopo il terremoto

Il centro di Pioraco dopo il terremoto

Ancora sciacalli in azione nelle zone più colpite dal terremoto. 
Ieri pomeriggio tre uomini e due donne, tutti romeni e residenti fuori regione, sono stati notati dai dai carabinieri di Camerino mentre si aggiravano tra Pioraco, Castelraimondo e Matelica a bordo di una Golf. Fermati e identificati, sono stati perquisiti. A bordo dell’auto avevano lattine di olio motore, liquido lavavetri, additivi vari per carburanti) che sono poi risultati il provento di un furto messo a segno qualche ora prima in un distributore di benzina di Pioraco.

I carabinieri guidati dal capitano Orlando hanno denunciato gli stranieri tutti gravati da diversi precedenti di polizia, specie per reati contro il patrimonio, alla Procura di Macerata per furto aggravato in concorso e sottoposti, tramite la Questura di Macerata, alla misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno, per tre anni, in tutto il territorio colpito dal terremoto. La refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X