Matrimonio nell’Arma,
il maresciallo Mammarella sposa Monia

MACERATA - In una sala giunta gremita di militari in alta uniforme il conosciutissimo militare in forza al comando di Macerata è convolato a nozze tra l'affetto dei colleghi
- caricamento letture
matrimonio carabiniere mammarella in comune foto ap (6)

Monia Falino con il maresciallo Costantino Mammarella

 

matrimonio carabiniere mammarella in comune foto ap (3)

I due neo sposi

 

Fiori d’arancio nell’Arma dei carabinieri. Nella sala giunta del comune di Macerata è stato celebrato questa mattina il matrimonio tra il maresciallo Costantino Mammarella e Monia Falino. A ufficiare il rito civile Paolo Mercuri, grande amico del maresciallo. In mezzo a tanti colleghi in uniforme, sulle note della canzone “Take me to the church” i due si sono uniti per formare una nuova famiglia. “Cominciamo subito” le prime parole del risoluto militare che non ha saputo trattenere l’emozione del momento. «Ho solo un rammarico – dice commosso Mammarella – che non hai potuto conoscere i miei genitori a cui saresti piaciuta certamente». Il pensiero anche alla cara madre del maresciallo, scomparsa circa 2 anni fa (leggi l’articolo). Una coppia affiatata e molto innamorata quella descritta nelle parole di Paolo Mercuri al momento di concludere la cerimonia: «Ringrazio per avere l’opportunità di unirvi in matrimonio, per me Costantino è sempre stato un esempio da imitare». Dedicata invece ai bambini la conclusione del discorso del maresciallo: «Grazie a voi figli che non solo avete visto crescere il nostro amore ma senza dubbio lo avete agevolato».

(Foto di Andrea Petinari)

matrimonio carabiniere mammarella in comune foto ap (5)

matrimonio carabiniere mammarella in comune foto ap (4)

matrimonio carabiniere mammarella in comune foto ap (1)

matrimonio carabiniere mammarella in comune foto ap (2)

matrimonio carabiniere mammarella in comune foto ap (7)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X