Noleggio di borse griffate,
blitz di Striscia la notizia
Sequestri della Finanza

MONTE SAN GIUSTO - Il sospetto è che venissero noleggiati dei falsi: la segnalazione partita dagli inviati del Tg satirico che oggi pomeriggio hanno realizzato un servizio dopo essersi presentati dicendo di essere dei clienti. Poi hanno chiamato i finanzieri che sono intervenuti per un controllo. Saranno svolti accertamenti su alcuni degli accessori che sono stati trovati nell'esercizio commerciale
- caricamento letture

finanza mdstriscia monte san giusto (1)

finanza mdstriscia monte san giusto (4)

 

di Sara Santacchi

Blitz di Striscia la notizia in un negozio che affitta borse griffate: è successo nel primo pomeriggio a Monte San Giusto. Subito dopo gli inviati del telegiornale satirico di Canale 5 hanno chiamato la guardia di finanza. Il sospetto è che le borse affittate nel negozio possano essere false, fatto ora al vaglio dei finanzieri. Gli uomini delle Fiamme gialle hanno sequestrato una ventina di borse per svolgere gli accertamenti del caso.

E’ arrivata a Monte San Giunto poco prima delle 13 di oggi una troupe della redazione di Striscia la notizia che, in incognito, è entrata in una ditta che noleggia borse delle più note griffe di moda tra le quali Chanel, Tod’s e Dior. Il sospetto degli inviati del tg satirico di Canale 5 è che si tratti di accessori contraffatti. Una volta sul posto un inviato della redazione non noto al pubblico si è finto un potenziale cliente interessato al noleggio di diversi accessori, girando così con delle telecamere nascoste delle immagini all’interno dello stabile per riprendere il materiale considerato non autentico. Terminato il servizio, gli inviati di Canale 5 hanno avvertito la Guardia di finanza della Compagnia di Civitanova spiegando dove si trovavano e cosa stavano facendo. Gli uomini delle Fiamme gialle sono intervenuti anche loro sul posto per svolgere un accertamento. I militari delle Fiamme gialle hanno provveduto a eseguire dei controlli nel negozio, al termine dei quali hanno sequestrato circa una ventina di borse per accertarne l’autenticità o meno. Gli oggetti che sono stati portati via saranno sottoposti ai controlli di un perito. Stando a una prima ricostruzione relativa alla provenienza degli accessori, le borse sarebbero state acquistate da un fornitore fuori regione e poi noleggiate a clienti che in questo modo potevano indossare gli oggetti costosissimi fino al termine della prenotazione. Un’attività diffusissima all’estero, ma che in Italia sta prendendo piede solo da pochi anni. Ora, tuttavia, spetterà alla Finanza stabilire se si tratta di accessori griffati autentici o se la merce noleggiata fosse soltanto delle riproduzioni. I controlli delle Fiamme gialle sarebbero stati estesi anche al magazzino della ditta per controllare anche altra merce.

(Servizio aggiornato alle 19,15)

finanza monte san giusto (4)

finanza monte san giusto (1)

finanza monte san giusto (3)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X