Giovanni Pagliari
vice allenatore dell’Udinese:
la lotta salvezza è un derby tolentinate

CALCIO - Il tecnico approda sulla panchina friulana come primo assistente del nuovo mister Luigi De Canio. L'obiettivo è lo stesso del suo amico Fabrizio Castori: guadagnare la permanenza in Serie A
- caricamento letture

Giovanni Pagliari

 

di Marco Cencioni

C’è un altro pezzo di storia calcistica della provincia in Serie A. Giovanni Pagliari è il vice allenatore del nuovo tecnico dell’Udinese Luigi De Canio, subentrato all’esorato Stefano Colantuono. Il mister – ex Maceratese (con cui da calciatore ha scritto pagine indelebili della storia biancorossa), L’Aquila, Foligno, Perugia e Monza, tanto per citare alcune delle piazze in cui ha lavorato – è stato presentato pochi minuti fa. “E’ una grandissima soddisfazione, una gioia immensa”, ci dice emozionato Pagliari al telefono, rispondendo alla nostra chiamata davanti allo spogliatoio friulano pochi istanti prima dell’inizio della seduta di allenamento. Il derby per la salvezza in Serie A, quindi, parla tolentinate. Fra i protagonisti della lotta per mantenere la massima categoria i due amici, Pagliari e Castori (acclamato ieri al Galà dello Sport che si è svolto al teatro Don Bosco di Macerata), che sulle panchine di Udinese e Carpi (divise da cinque punti in classifica), cercheranno di regalare alle rispettive società la permanenza nel gotha del calcio italiano. Con Pagliari all’Udinese sono tre i tecnici della provincia che lavorano, con ruoli diversi, in Serie A. Oltre ai due tolentinate c’è anche il camerte Fabio Micarelli, collaboratore tecnico di Marco Giampaolo all’Empoli.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X