E’ morto Benedetto Salvucci
Uomo poliedrico legato alla Dc

URBISAGLIA - Aveva 88 anni ed era conosciuto in molti ambienti. Geometra, politico, uomo di cultura, era impegnato con la Pro Loco di Piediripa. Il funerale domani 24 settembre, alle 15, nella chiesa di San Lorenzo
- caricamento letture
Benedetto Salvucci

Benedetto Salvucci

Uomo di cultura, geometra, politico e giornalista. La Pro Loco di Piediripa piange la morte di Benedetto Salvucci avvenuta nel cuore della notte scorsa all’età di 88 anni. Una grave perdita per l’associazione che da oltre vent’anni curava la parte culturale attraverso pubblicazioni legate all’attività della Pro Loco. Il presidente Igino Paolucci, il consiglio direttivo, tutti i soci collaboratori, si stringono attorno alla moglie Lorenza e la sua famiglia in un momento così difficile. Il funerale è stato fissato per domani 24 settembre, alle 15 nella chiesa di San Lorenzo di Urbisaglia. Salvucci era infatti nato proprio ad Urbisaglia. Aveva lavorato nel settore delle assicurazioni, occupandosi della stima e liquidazione dei danni in agricoltura sia nelle Marche che nel Lazio ed in Puglia, ed in quello delle reti elettriche, seguendo i lavori di costruzione dell’elettrodotto umbro per conto di una grande società. Geometra, nel 1953 apre lo studio professionale in via Crescimbeni a Macerata, che conserverà sino all’inizio degli anni ’90. Quelle due stanze, oltre a luogo di lavoro, per anni sono state punto di incontro di molti maceratesi dove “Betto”, come lo chiamavano gli amici, discuteva con loro di professione ma anche di cultura, storia e politica. Durante la decennale attività di geometra libero professionista si è occupato di edilizia pubblica e privata, realizzando, oltre ad innumerevoli opere di edilizia abitativa privata, opere pubbliche delle più varie tipologie per conto dei Comuni di Urbisaglia, Colmurano, Ripe San Ginesio e Petriolo, per i quali per anni ha svolto l’incarico di tecnico comunale, nel periodo di forte crescita economica e di sviluppo edile del dopo guerra. Per il Comune di Macerata è stato a lungo membro della Commissione Edilizia. Per la lunga professione di geometra e per meriti etici, artistici, scientifici e culturali, nel 2006 il Collegio dei Geometri della Provincia di Macerata, nel 60° anniversario della sua costituzione, gli ha conferito il premio “Groma d’oro”. All’attività professionale ha affiancato quella di imprenditore, promuovendo ed avviando varie iniziative commerciali e produttive, nei settori dei carburanti, degli impianti di riscaldamento, di articoli musicali e produzioni cine-televisive. Nel contempo e sino ad anni recenti si è occupato attivamente della vita politica aderendo sin dall’inizio degli anni ’50 alla Democrazia Cristiana della quale è stato a lungo segretario della Sezione di Urbisaglia, impegnandosi anche a livello provinciale e nazionale con incarichi ed impegni di rilievo. E’ stato anche giornalista, ha scritto e pubblicato numerosi libri, riviste, raccolte di poesie, saggi, articoli, oltre che ideare, promuovere ed organizzare manifestazioni ed eventi, convegni e mostre. In modo particolare il suo impegno è stato rivolto alla conoscenza e valorizzazione del Parco Archeologico e del patrimonio storico-culturale della sua Urbisaglia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X