Infarto: un ambulatorio
per la riabilitazione
L’eccellenza a Civitanova

SALUTE - Controllerà periodicamente i malati tramite un team multidisciplinare di esperti. Si prevedono grandi risparmi per la sanità poiché l'ospedalizzazione non sarà più necessaria. Il sindaco Corvatta: "E' destinato a tutta l'Area Vasta 3". Insieme all'Emodinamica di Macerata costituiranno un fiore all'occhiello per la sanità marchigiana
- caricamento letture
Massimo Palazzo_Alessandro Moccioni_Tommaso Corvatta_Gianni Turchetti_Giorgio Caraffa

Da sinistra: Massimo Palazzo direttore dell’ospedale, Alessandro Maccioni, direttore dell’Area Vasta 3, Tommaso Corvatta, sindaco di Civitanova, Gianni Turchetti, direttore del distretto sanitario, Giorgio Caraffa direttore del servizio di riabilitazione

di Marco Ribechi

«Da oggi l’infarto miocardico acuto avrà la migliore cura possibile al mondo». Con queste parole Luigi Ninonà, dirigente del reparto di cardiologia dell’ospedale di Civitanova, ha espresso la sua soddisfazione per l’inaugurazione del nuovo ambulatorio cardiologico di riabilitazione post-infartuale. Lo spazio è stato disposto nei locali della palestra del poliambulatorio civitanovese, in via Abruzzo. L’inaugurazione avviene a pochi giorni dall’apertura del servizio h24 di Emodinamica all’ospedale di Macerata (leggi l’articolo). «La combinazione di questi due centri, che serviranno tutta l’Area Vasta 3 – continua Ninonà – permetterà un trattamento totale dell’infarto con tutte le ultime tecnologie disponibili. Non esiste in tutte le Marche un centro così all’avanguardia con software così moderni come quello inaugurato oggi. Inoltre la cosa che più ci rende orgogliosi è la creazione di un team multidisciplinare, una squadra in cui tutti sono allo stesso livello».

Inaugurazione Poliambulatorio civitanova centro cardiologico23

Luigi Ninonà mentre spiega i servizi dell’ambulatorio

La particolarità del centro è proprio questa, l’esistenza di un team in cui tutti hanno lo stesso potere decisionale. Tra gli specialisti che seguiranno i pazienti saranno presenti cardiologi, medici fisiatri, fisioterapisti, nutrizionisti e psicologi. Ogni disciplina potrà apportare quindi il suo contributo e, grazie ai software disponibili, i dati saranno incrociati per ottenere una analisi a 360° del paziente. «Da qui i pazienti usciranno completamente autonomi – conclude Ninonà – Dopo un periodo di controllo accurato sapranno esattamente quale stile di vita sarà necessario seguire, quali attività potranno fare. Questo permetterà di prevenire le problematiche senza rendere necessario il ricovero in ospedale. Contiamo di curare circa 300 pazienti l’anno. In questo modo non andremo a congestionare i reparti ospedalieri con ricoveri legati a complicazioni cardiache curabili e monitorabili fuori dall’ospedale che servirà solo per i casi acuti».

Inaugurazione Poliambulatorio civitanova centro cardiologico9

Alessandro Maccioni con Tommaso Corvatta e Gianni Turchetti

Presente all’inaugurazione anche il sindaco di Civitanova Tommaso Corvatta, felice del traguardo raggiunto: «Questo è un servizio aggiuntivo possibile grazie alla buona volontà di tante persone. Gli sponsor che hanno stanziato dei contributi per la realizzazione, ma anche i dottori e gli infermieri dell’Asur che dedicheranno parte del loro tempo a questo ambulatorio. Infatti non ci sarà un aumento di personale ma saranno coinvolti specialisti già presenti. Bisogna aggiungere che non sarà un feudo civitanovese ma andrà a beneficio di tutto il territorio incluso nell’Area Vasta 3». L’ambulatorio permetterà anche di abbattere alcuni costi per gli ospedali: «Il paziente con problemi cardiovascolari – aggiunge Gianni Turchetti, direttore del distretto sanitario – ha bisogno di essere controllato di continuo per tutto quello che viene dopo la fase patologica, cioè il reinserimento nel quotidiano. Con questo centro, grazie al monitoraggio, non sarà più necessario fare questi controlli in ospedale, magari con dei ricoveri, ma potrà essere tutto svolto e tenuto sotto controllo proprio dal poliambulatorio». Alla presentazione dell’ambulatorio hanno partecipato anche Alessandro Maccioni, direttore dell’Area Vasta 3 e Giorgio Caraffa, direttore del servizio di riabilitazione.

Inaugurazione Poliambulatorio civitanova centro cardiologico dottoressa Angelozzi

La cardiologa Fabiola Angelozzi

Inaugurazione Poliambulatorio civitanova centro cardiologico26

Un momento dell’inaugurazione

Inaugurazione Poliambulatorio civitanova centro cardiologico Giorgio Caraffa

Giorgio Caraffa

Inaugurazione Poliambulatorio civitanova centro cardiologico Luigi Ninonà 2

Luigi Ninonà

Inaugurazione Poliambulatorio civitanova centro cardiologico Massimo Palazzo

Massimo Palazzo

Inaugurazione Poliambulatorio civitanova centro cardiologico Alessandro Maccioni

Alessandro Maccioni

Inaugurazione Poliambulatorio civitanova centro cardiologico1 Gianni TurchettiJPG

Gianni Turchetti

 

 

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X