Civitanovese, corsa contro il tempo
per l’iscrizione in serie D

ROSSOBLU - Tre giorni per iscrivere la squadra in Interregionale. Patron Cerolini per riuscirci dovrà pagare tutti gli ex tesserati che hanno fatto vertenza alla vecchia società
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
L'imprenditore Giuseppe Cerolini, presidente della Civitanovese

L’imprenditore Giuseppe Cerolini, presidente della Civitanovese

di Maikol Di Stefano

E’ una lotta contro il tempo in casa Civitanovese. Mancano appena tre giorni all’ultimo termine utile (10 luglio, ndr) per iscrivere la società al prossimo campionato di serie D. Una categoria che nonostante i problemi economici, lo scorso anno i rossoblu sono riusciti a mantenere e che oggi nuova proprietà e tifosi non vogliono perdere. Si rivedono così le stesse immagini andate in scena negli ultimi due anni, prima col passaggio da Antonelli a Di Stefano, poi con la cessione da quest’ultimo alla cordata portata avanti da Giorgio Bresciani. La nuova proprietà per iscriversi al campionato, dovrà prima regolarizzare diverse situazioni economiche portate avanti dalle vertenze di ex tesserati. Si sta parlando qui della stagione 2013/14, quella dei vari Trillini, Falso e Morante. Bisognerà poi far conto che quasi sicuramente, all’inizio della prossima arriveranno anche quelle di tutti i tesserati della scorsa stagione. I quali sono rimasti bloccati con i rimborsi spese al mese di ottobre. Ora bisogna solo capire se la corsa contro il tempo di Giuseppe Cerolini andrà a buon fine o meno.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X