Scisma a Civitanova:
Recchi appoggia Livi
Sgambetto a Brini

REGIONALI - L'esponente di Forza Italia ha dichiarato la sua simpatia invitando i suoi elettori a fare altrettanto. Una stoccata che arriva a pochi giorni dal voto per le regionali, dove a "dar fastidio" all'azzurro Brini ci si è messo anche Massimo Giulietti candidato di Marche 2020 e che ha raccolto il sostegno di ex assessori e amministratori di centrodestra
- caricamento letture
da sinistra Simone Livi e Fernanda Recchi

da sinistra Simone Livi e Fernanda Recchi

di Laura Boccanera

Sgambetto politico, Fernanda Recchi appoggia il maceratese Simone Livi per sottrarre voti a Ottavio Brini. Ha tutta l’aria di una piccola vendetta consumata fredda l’appoggio del coordinamento di Forza Italia Civitanova a Simone Livi, presentato questa mattina. Civitanova ha due candidati, Ottavio Brini, il veterano, e la neofita Francesca Falchi. Ma tutti i voti dell’entourage della Recchi (uno staff di circa 20 persone e famiglie) confluiranno sul candidato originario di Sant’Angelo in Pontano: «E’ l’unico dei sei che mi convince, lo appoggio con convinzione e ho invitato i miei elettori a fare altrettanto presentandolo. Ho stima e rispetto per lui, è l’unico presentabile». Una stoccata che arriva a pochi giorni dal voto per le regionali, dove a “dar fastidio” all’azzurro Brini ci si è messo anche Massimo Giulietti candidato di Marche 2020 e che ha raccolto il sostegno di ex assessori e amministratori di centrodestra. Forza Italia si spacca, ma non è un tradimento, tende a sottolineare la Recchi: «sarebbe stato peggio se avessi appoggiato il candidato di un’altra lista o se pur in Forza Italia non mi fossi mossa per nessuno in campagna elettorale. Credo in Simone e gli dò una mano, non ho nulla da nascondere e se qualcuno pensa che “ho osato”, ebbene sì, oso». Un “regalo” inaspettato per Livi, che seppur presente a Civitanova con alcuni suoi supporter, può ora contare sul almeno 200 voti in più. «E’ stato un onore sapere che Fernanda e il suo gruppo mi appoggiano – ha detto Simone Livi – Civitanova è una realtà importante della provincia e certamente se eletto sarà tra le mie priorità sciogliere i nodi dell’ente fiera per sbloccare la parte urbanistica di competenza della Regione, ma anche porto turistico, sicurezza e variante all’A14». Alle 19 (oggi) è previsto un aperitivo allo chalet Re Sole con il candidato Simone Livi.

* * *

A seguito della conferenza “outing” della Recchi interviene la coordinatrice FI di Civitanova Consuelo Fortuna: «da parte del coordinamento non c’è una posizione di appoggio verso uno o un altro candidato. L’appoggio della Recchi a Simone Livi è personale. Come coordinamento abbiamo scelto di sostenere tutti i candidati senza preferenze esplicite, lasciando a ciascuno la libertà di scegliere verso chi orientarsi, per cui registro la posizione della Recchi che però parla a titolo personale e non a nome di tutto il coordinamento cittadino».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X