Miracolo B-Chem
Conquistata l’A1

VOLLEY - I ragazzi di Potenza Picena vincono 3 a 1 a Corigliano e approdano per la prima volta nella loro storia nella massima serie. L'anno prossimo il derby con la Lube
- caricamento letture

bchem festa a1


attacco CasoliLa B-Chem Potenza Picena vola in serie A1. La vittoria per 3 a 1 ottenuta a Corigliano in gara 4 della finale play off (28-26, 22-25, 26-24, 25-21) vale la promozione nella massima serie del volley per la prima volta nella storia della formazione di Potenza Picena. I ragazzi allenati da Graziosi hanno disputato una stagione straordinaria e contro ogni pronostico sono arrivati a giocarsi l’accesso alla Superlega: il campo ha dimostrato come cuore e grinta possono venire prima della tecnica. Nel quarto set della sfida odierna la fotografia della stagione della B-Chem: i potentini sotto 12 a 5 sono riusciti a rimontare e vincere il parziale 25 a 21. A Potenza Picena può partire la festa per una promozione storica. L’anno prossimo in serie A1 due formazioni maceratesi: per la B-Chem ci sarà lo storico derby con la Lube.

 

I ragazzi di Gianluca Graziosi  s’impongono per 3-1 nella serie scatenando a molti chilometri di distanza il delirio dei tifosi, riuniti in massa all’oratorio Don Bosco di Potenza Picena per seguire le gesta dei propri eroi su un maxi-schermo con bandiere, scenografie e cori d’amore verso società, squadra e staff tecnico. Palma d’oro della sportività ai supporter calabresi, che accettano di buon grado la sconfitta, applaudono i propri giocatori e rendono omaggio ai vincitori con un coro. Gavettoni, lacrime e scivoloni in campo e fuori per i giganti potentini e tutto lo staff. Top scorer del match Casoli con 22 punti. Buono l’approccio al servizio della B-Chem, meno soddisfazioni in attacco. Eroico Polo, autore di 2 ace, 5 muri e 16 punti totali col 64% in attacco.

bchem festa a1 3PalaCorigliano carico di tifosi nella partita della speranza. Tutto da copione negli starting six. B-Chem in campo con Partenio al palleggio per Moretti opposto, Casoli e Tartaglione (cambio Under con Calistri) in banda, Diamantini e Polo al centro, Bonami libero. Ospiti in campo con Izzo in cabina di regia (cambio Under con Colarusso) per il terminale offensivo Banderò, Hrazdira e Mariano in banda, Calonico e Menicali al centro, il libero Lampariello alle redini della seconda linea.

Nel primo parziale le due squadre si danno battaglia fino alla volata finale. Con i padroni di casa avanti 24-22 Casoli prende per mano la B-Chem e annulla le due palle set (24-24). Polo a muro firma il vantaggio (24-25), ma i rossoneri riescono ad annullare due set ball prima di capitolare sull’ace di Polo con il pallone che aggira gli avversari e i fischi del pubblico. Biancazzurri più efficaci in attacco, ma meno brillanti del solito in ricezione. Avversari sempre insidiosi al servizio.  Nel secondo set Potenza Picena si trova costretta a inseguire dall’inizio (12-7). La costanza degli uomini di Graziosi porta al pareggio con ace di Casoli (20-20), ma nel finale la Caffè Aiello si dimostra più lucida. Sul 23-22 il pallone del pareggio viene vanificato da un’infrazione e il muro di Menicali su Moretti ristabilisce la parità nel computo dei set (25-22). Biancazzurri più precisi in attacco e nella correlazione muro difesa, ma alla fine dei conti sono le infrazioni biancazzurre a fare la differenza. In evidenza Casoli con sei punti e il 62% in attacco, mentre sul fronte opposto il mattatore è Banderò con 7 sigilli. Nel terzo parziale la contesa offre sorpassi e controsorpassi dall’inizio alla fine. Le squadre arrivano appaiate alla volata finale (22-22). L’infrazione dei giganti di casa e il muro vincente di Tartaglione danno l’illusione a Potenza Picena di una chiusura anticipata, ma la Caffè Aiello impatta a muro (24-24). Il servizio lungo di Banderò e l’attacco di Simmaco gelano il tempio del volley coriglianese (24-26). Casoli ancora una volta determinante con 6 punti. Marchigiani più preparati a muro e in ricezione, calabresi insidiosi in attacco e dai 9 metri. Nel quarto parziale Potenza Picena sembra accusare un crollo verticale (12-5), ma l’ingresso di Segoni ridà tranquillità alla squadra che impatta con Casoli (13-13). Si avanza a braccetto (20-20). Nel finale Partenio, Casoli e l’ace di Polo schiantano gli avversari (21-25).

Il tabellino:

CORIGLIANO: Hrazdira 12, Lampariello (L), Calonico 7, Izzo U 2, Casciaro (L), Tomasello ne, Banderò 21, Mariano 13, Walker 3, Lavia ne, Menicali 11, Colarusso U ne. All. Bove

POTENZA PICENA: Polo 16, Bonami (L), Alikaj ne, Partenio 3, Miscio ne, Gemmi ne, Calistri U, Moretti 13, Tartaglione U 10, Diamantini 10, Segoni, Casoli 22, Quarta. All. Graziosi

Parziali: 26-28 (34’), 25-22 (35), 24-26 (37’), 21-25 (33’).

Arbitri: Umberto Ravallese di Ragusa e Marco Zavater di Roma.

Note: Durata totale . Corigliano: battute sbagliate 11, ace 4, muri 13. Potenza Picena: battute sbagliate 10, ace 3, muri 14. Cartellino giallo a Partenio nel secondo set.

Tifosi potentini davanti al maxi-schermo

Tifosi potentini davanti al maxi-schermo

bchem festa a1 2

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X