Tolentino al Del Duca
con 400 tifosi al seguito

ECCELLENZA - Domani (domenica) alle 16.30 la finale play off. Contro il Monticelli un solo risultato a disposizione per i cremisi
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
I tifosi crèmisi sosterranno gli uomini di Clementi nella finale playoff di domani

I tifosi crèmisi sosterranno gli uomini di Clementi nella finale playoff di domani

di Marco Cencioni

Stadio “Cino e Lillo Del Duca” di Ascoli, finale playoff del campionato di Eccellenza fra Monticelli e Tolentino. Cresce l’attesa per il big match di domani pomeriggio, inizio ore 16,30. Rappresentare le Marche agli spareggi nazionali che mettono in palio l’accesso in serie D: questo il premio per chi passa il turno. Un solo risultato a disposizione degli uomini guidati da mister Clementi per continuare il sogno promozione: vincere. Al novantesimo o al termine dei supplementari. Per guadagnarsi il primo dei due doppi confronti che portano alla quarta serie (con il Todi, andata in Umbria il 17 maggio e ritorno in programma il 24) la compagine di mister Aldo Clementi potrà contare sull’apporto del suo pubblico. Saranno circa 400 i sostenitori crèmisi che raggiungeranno la curva Nord dello stadio ascolano sia in pullman (due quelli organizzati dalla società) che con i propri mezzi. La prevendita prosegue negli esercizi commerciali convenzionati (bar Cremisi, bar Gaia, circolo Acli San Catervo) sino alle ore 10 di domani mattina, mentre fino alle 19,30 di stasera sarà possibile acquistare i biglietti allo stadio “Della Vittoria”. I tagliandi saranno a disposizione anche nella biglietteria posta all’ingresso del settore riservato agli ospiti. Morale alto dopo la convincente vittoria nella semifinale playoff contro il Vismara (che ha cancellato la delusione per la mancata festa nell’ultima giornata della regular season), convinzione nei propri mezzi, nessun timore reverenziale. Minopoli e compagni arrivano all’appuntamento con la finalissima nelle migliori condizioni possibili. Proprio il capitano crèmisi, però, rischia di non essere della gara. Uscito malconcio dalla partita di domenica scorsa, l’esperto centrocampista sta cercando in tutti i modi di recuperare dall’infortunio patito. Se non dovesse farcela pronto Morganti, per il resto scenderanno in campo gli stessi interpreti che hanno superato i giallorossi pesaresi, anche se rimane in piedi il ballottaggio fra Pandolfi e Cinotti in attacco. A dirigere l’incontro è stato designato il signor Simone Biffi di Treviglio. L’arbitro bergamasco sarà coadiuvato dagli assistenti Fabrizio Aniello Ricciardi di Ancona e di Etis Bejko di Jesi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X