Cassa integrazione, calo del 53%
Taddei: “Non vuol dire ripresa,
la crisi continua”

LAVORO - Il dato relativo a febbraio dimezzato rispetto allo stesso periodo del 2014. Il segretario provinciale Cgil denuncia: "Sono sempre più numerose le aziende che hanno già chiuso e che quindi non chiedono di ricorrere agli ammortizzatori sociali"
- caricamento letture
Daniel Taddei, nuovo segretario provinciale della Cgil Macerata

Daniel Taddei, segretario provinciale della Cgil Macerata

Diminuisce del 53% nel mese di febbraio, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, la cassa integrazione in provincia di Macerata. Un calo che ha interessato sia la cassa ordinaria, che quella straordinaria e che ha visto azzerarsi la cassa in deroga. E’ quanto emerge dai dati resi noti dall’Inps ed elaborati dall’Ires Cgil Marche. Oltre 174 mila ore di cassa integrazione richieste e autorizzate a febbraio di cui 47 mila di Cig ordinaria e 126 mila di CIG straordinaria, azzerata la cassa in deroga. Scende anche il dato relativo al primo bimestre 2015 con un calo rispetto all’anno precedente di circa il 30%. Osservando le singole tipologie di cassa integrazione per i primi due mesi dell’anno si osserva che le ore di cassa integrazione ordinaria sono 103 mila e si riducono di un terzo rispetto allo stesso periodo del 2014, con una diminuzione in tutti i principali settori ad eccezione del metalmeccanico per il quale le ore di Cig ordinaria aumentano del 60% (15mila nel 2015), le ore di cassa integrazione straordinaria si riducono del 61,7% rispetto al 2014. «Meno cassa non vuol ancora dire ripresa – ha dichiarato Daniel Taddei, segretario generale Cgil Macerata – questi dati confermano che la crisi strutturale continua e mostrano che il sistema di ammortizzatori non riesce a mitigarne l’impatto sociale. Sono sempre più numerose le aziende che hanno già chiuso e che quindi non chiedono di  ricorrere agli ammortizzatori sociali. L’unico segnale di miglioramento della situazione economica l’avremo quando aumenterà il numero degli occupati nel settore di produzione beni e servizi».

cig_gennaio_febbraio



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X