Le allusioni di Bottiglieri
sui legami tra Lupi e Civita Park
fanno infuriare Costamagna

CIVITANOVA - Il grillino traccia una ricostruzione della vicenda chiamando in causa il ministro dimissionario e il socialista Nencini, presente all'inaugurazione. Il presidente del Consiglio promette querele
- caricamento letture
Il presidente del Consiglio comunale Ivo Costamagna

Il presidente del Consiglio comunale Ivo Costamagna

Il presidente del Consiglio comunale di Civitanova Ivo Costamagna affida a Facebook la minaccia di querela nei confronti dell’attivista grillino Fabio Bottiglieri e tramite la sua bacheca annuncia che l’agone politico si sposterà sugli scranni del tribunale. Al centro dell’indignazione del presidente del Consiglio un post comparso sul sito del Movimento 5 Stelle a firma di Bottiglieri nel quale si tenta di ricostruire una trama che dalla Civita Park passa per i socialisti fino ad arrivare alle dimissioni del ministro Maurizio Lupi e alla presenza all’inaugurazione del palas del viceministro Riccardo Nencini.

Fabio Bottiglieri

Fabio Bottiglieri

Bottiglieri traccia  una sorta di ricostruzione della vicenda Civita Park ricordando come sia partita con Erminio Marinelli e come abbia interessato trasversalmente partiti politici di destra e sinistra fino ad arrivare al ministro Nencini e Costamagna:

«E’ ora di finirla – commenta Costamagna – presenterò denuncia, ma non per diffamazione, bensì per calunnia e invito i consiglieri comunali a fare altrettanto perchè è stata danneggiata l’immagine dell’istituzione e della città. In quel pezzo si fa riferimento a persone non imputate. Inviteremo Bottiglieri ad un confronto pubblico: o dimostra le sue accuse con i fatti oppure non deve presentarsi alle prossime elezioni mettendosi in lista per le regionali.

(l.b.)

Ivo Costamagna e il viceministro Riccardo Nencini all'inaugurazione del palas

Ivo Costamagna e il viceministro Riccardo Nencini all’inaugurazione del palas

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X