Esce dal negozio per guardare l’eclissi,
cercano di forzargli la cassa

TOLENTINO - E' successo poco prima delle 11, inseguimento al centro commerciale: denunciato un giovane che è stato sorpreso all'interno di una camiceria. Il titolare: "Mi ha farfugliato qualcosa, poi è scappato"
- caricamento letture
Cristian De Felice al suo negozio

Cristian De Felice al suo negozio

di Marco Cencioni 

Esce dal negozio per guardare l’eclissi e quando torna trova un giovane che, a quanto denunciato dal titolare, ha cercato di forzare la cassa. E’ successo poco prima delle 11 di questa mattina al centro commerciale La Rancia di Tolentino. Cristian De Felice, proprietario del negozio di camicie “L’altro uomo”, si era assentato dal luogo di lavoro per andare ad assistere all’eclissi di sole. Pochi minuti, il tempo di dare un’occhiata all’evento astronomico e quando è rientrato ha trovato un ragazzo, ventenne di Tolentino, vicino al registratore. Dopo un veloce battibecco il giovane è fuggito. Il commerciante, che aveva portato con sé le chiavi della casa, ha subito notato segni di scasso sullo sportello e, quindi, lo ha prima inseguito e poi raggiunto. Il giovane, bloccato dal titolare, è stato immobilizzato anche da un cliente del centro commerciale che lo ha tenuto fermo a terra con un braccio dietro la schiena. Sul posto sono intervenuti 118 (perché il ragazzo lamentava dolore al braccio, non è comunque stato necessario il trasferimento in ospedale) e i carabinieri della Compagnia di Tolentino che lo hanno portato in caserma dove è stato denunciato. «Una volta rientrato in negozio l’ho visto vicino alla cassa e gli ho chiesto cosa stesse facendo – racconta il titolare della camiceria – Mi ha farfugliato qualcosa e mentre parlava mi sono accorto che il registratore di cassa era stato forzato. Poi è scappato. Non ci ho pensato due volte e l’ho rincorso, poco prima che uscisse dal centro commerciale sono riuscito a prenderlo. Già la situazione è quella che tutti stiamo vivendo, in questo momento di crisi. Il solo pensiero che qualcuno possa portare via quanto ottenuto lavorando duramente e, praticamente, metterti in ginocchio, mi fa star male: per fortuna non è successo niente di grave».

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X