La Medea lascia le briciole
al Vomano

VOLLEY - Netto 3 a 0 per i biancoverdi contro la Mde Montorio
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Scuffia al servizio

Leonardo Scuffia

La Medea suona la settima sinfonia e travolge la Mde Montorio al Vomano nella supersfida valida per la quindicesima giornata di campionato, prendendosi con decisione il secondo posto in classifica. Un 3-0 (25-18, 25-11, 25-10) netto e inequivocabile con i bianco verdi di coach Bernetti a condurre le danze sin dai primi scambi e a bombardare la metà campo avversaria con una continuità disarmante. Con Daniele Medei al centro al posto di Alex Molinari, acciaccato, e il resto del sestetto titolare confermato, la Medea ha dominato il gioco, annichilendo i teramani mai veramente in partita (complici le assenze di due titolari come Mancini a casa con l’influenza e Porcinari infortunato nelle battute iniziali), con un servizio micidiale (Scuffia mattatore col suo mancino), una fase muro – difesa impenetrabile e un contrattacco sempre puntuale e ficcante, una gara ai limiti della perfezione proprio nella partita più importante di questa fase di campionato. Solo nel primo set gli ospiti hanno avuto un sussulto recuperando un margine di tre punti dal 17-13 al 17-16 per poi sciogliersi definitivamente sul turno al servizio di un Leonardo Scuffia incontenibile. Gli altri due set sono stati una marcia trionfale dei bianco verdi con alcuni scambi lunghi che hanno regalato spettacolo al numeroso e caloroso pubblico della palestra di Colleverde e alcune giocate individuali di grande classe come i palleggi di Francesco Pison, i muri di Federico Fiori e gli attacchi di Daniele Paterniani da strappare applausi. Vittoria piena, la settima consecutiva e l’undicesima in quattordici gare senza nessun tie break, che permette alla Medea di scavalcare al secondo posto la Mde Montorio a quota 33 punti, due in più degli ospiti odierni, e contemporaneamente di ridurre a otto il distacco dall’imbattuta Spoleto e allungare a più sei il vantaggio sulla Paoloni, quarta a 27 punti, dopo il tie break nello scontro diretto tra le due formazioni vinto dagli spoletini. Piazza d’onore e play off blindati per una Medea che continua a dimostrare la sua forza e che ha trasformato il suo cammino da sorprendente a consueto in termini di prestazioni e vittorie. Nel prossimo turno, sabato 21 febbraio alle 18, la Medea farà visita alla Top Volley Sabaudia, formazione pontina che occupa il settimo posto in zona tranquilla con 21 punti, gara da non sottovalutare e da cui tornare con la vittoria per mantenere la seconda piazza e respingere l’assalto della Mde Montorio al Vomano impegnata in casa contro il fanalino di coda Foligno. Comincia male invece il cammino della serie D nel girone play out, il gruppo G, del campionato di categoria. I ragazzi di coach Martusciello escono battuti per 3-0 (25-18, 27-25, 28-26) dal campo della Sabini Castelferretti nella prima giornata al termine di una partita che lascia dietro di sé non pochi rimpianti per il finale del secondo e terzo parziale e per le occasioni propizie sprecate che avrebbero dato un esito diverso alla contesa. Sconfitta pesante perché in questo girone da dieci partite ogni punto ha un peso specifico diverso e non ci si può concedere nessuna distrazione, con le sole prime due posizioni che garantiscono la salvezza diretta senza passare dal play out e le ultime due piazze che significano retrocessione. Già la prossima gara interna di sabato 21 febbraio alle 21 contro l’altra falconarese, la Gs Dinamis vincitrice al tie break nella prima partita sulla Agostini&Cacciatori, sarà un primo crocevia fondamentale per non vedere complicarsi il cammino verso la salvezza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X