La Civitanovese: “Incasso consegnato”

IL POST DERBY - La replica della società rossoblu: "Restiamo basiti dinanzi ai comportamenti che la Maceratese ha tenuto in questi giorni"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
La tifoseria della Civitanovese oggi all'Helvia Recina

La tifoseria della Civitanovese oggi all’Helvia Recina (foto di Lucrezia Benfatto)

La Civitanovese risponde attraverso una nota stampa alle dichiarazioni post derby della presidente della Maceratese Maria Francesca Tardella (leggi l’articolo):

“La Fc Civitanovese 1919, venuta a conoscenza che durante la conferenza stampa post derby è stata paventata la possibilità di un’azione legale nei propri confronti da parte della S.S. Maceratese, tiene a precisare quanto segue:
si rimane increduli di quanto asserito ai microfoni dei cronisti in quanto in data di ieri la stessa S.S. Maceratese faceva pervenire alla sede della Civitanovese ed alla Questura una nota a mezzo fax con la quale si invitava il sodalizio rossoblù a porre la dovuta attenzione all’integrità delle banconote ricevute per l’acquisto dei tagliandi, contrassegnate da contenuti potenzialmente ingiuriosi e costituenti alterazione tale da poter ritenere non idonea tale tipo di moneta.
Per tali motivi, considerando che la prevendita è terminata alle ore 19 di sabato come disposto dalla Questura di Macerata e tenuto conto del fatto che non è stato possibile emettere un assegno circolare visto il giorno e l’orario, onde evitare spiacevoli inconvenienti e su invito della stessa Questura, il presidente della Civitanovese Luciano Patitucci ha messo a disposizione un titolo del suo gruppo lavorativo che è stato regolarmente consegnato ed accettato dalla S.S. Maceratese alla presenza di due avvocati, come da ricevuta prodottaci.
Pur accettando serenamente il verdetto del campo, si resta dunque basiti rispetto al sopracitato e ad altri comportamenti tenuti nei nostri confronti per tutta la durata della settimana dalla S.S. Maceratese, come tra gli altri il fatto di aver obbligato la gran parte dei bambini presenti a pagare il biglietto per intero, azione che con la sana rivalità sportiva e con i valori che lo sport insegna poco ha a che fare”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X