Lettera per l’Agenzia delle Entrate
torna al mittente
Secondo le Poste si è trasferita

L'avvocato Giuseppe De Rosa ha inviato la missiva da Camerino ma si è visto recapitare la busta con la strana etichetta
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
La lettera inviata all'Agenzia delle entrate e tornata indietro

La lettera inviata all’Agenzia delle entrate e tornata indietro

di Monia Orazi

Spedisce una lettera all’agenzia delle entrate di Macerata e se la vede recapitare indietro perchè secondo le poste il destinatario si è trasferito. E’ letteralmente sobbalzato sulla sedia, l’avvocato Giuseppe De Rosa quando gli è tornata indietro una busta che aveva inviato lo scorso 16 dicembre alla sede maceratese dell’agenzia delle entrate, sita in via Roma 157. Accanto all’indirizzo dell’agenzia, campeggiava l’adesivo delle Poste Italiane che recava la scritta dell’impossibilità di consegnare la lettera al destinatario, perchè trasferito.
“Il 16 dicembre spedisco da Camerino alcune ricevute all’Agenzia delle entrate di Macerata, che tutti sanno essere situata in via Roma n. 157. Tutti, evidentemente, tranne il postino di turno in quella zona il giorno successivo – racconta l’avvocato De Rosa – Infatti, con un’improntitudine degna di miglior causa, alla busta viene applicato un adesivo di circostanza: il destinatario è “trasferito”, il plico non si può consegnare! Trasferito? e quando mai? forse non sarò informato. A Macerata mi riferiscono che forse, tra qualche decennio…, per ora non se ne parla”, ironizza il legale. L’unica soluzione è quella di inviare di nuovo la lettera o di consegnarla direttamente a mano all’agenzia. “Incomprensibile comportamento delle Poste spa. Direi da denuncia, se non si fosse trattato di ricevute di poco conto. Ad ogni modo l’unica spiegazione è che ci sia qualcuno pagato per questo tipo di intelligenti iniziative, sì che l’utente possa ripetere la spedizione e corrispondere di nuovo la tassa postale. Non vedo altro”, conclude perplesso l’avvocato De Rosa.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X