Mobili: “Il nostro progetto del cavalcavia molto meglio di quello di Baldassarri”

CIVITANOVA - Le reazioni dopo il Consiglio comunale dei giorni scorsi. L'ex sindaco: "Non abbiamo concesso le aree leader". Morresi all'assessore Poeta: "Per il terzo anno nessun investimento per Santa Maria Apparente"
- caricamento letture
Il consigliere di centrodestra Massimo Mobili

Il consigliere di centrodestra Massimo Mobili

di Laura Boccanera

«Baldassarri ha detto che siamo stati inconcludenti? Certo, non abbiamo concesso le aree leader». Il consigliere d’opposizione Massimo Mobili torna a parlare dopo il consiglio comunale dell’altra sera che di fatto ha avviato l’iter per la cancellazione del cavalcavia e la realizzazione di una sola rotatoria al termine della SS77 (leggi l’articolo). Il sindaco Tommaso Corvatta nel suo intervento aveva riportato le parole del senatore Mario Baldassarri ex vice Ministro che recentemente aveva avuto modo di dire che in realtà del cavalcavia a Roma non c’era traccia e l’amministrazione Mobili era stata incapace di portare a termine l’opera pubblica. Mobili oggi ribatte a quelle parole dal momento che tutta l’opposizione di centrodestra ha abbandonato l’aula prima del voto e dice: “Baldassarri aveva fretta di concludere perchè voleva la piastra logistica al confine con Montecosaro e l’area leader in zona sud, ma noi ci siamo rifiutati. Inoltre il progetto di cavalcavia che ci era stato presentato era talmente scandaloso che anche il presidente della conferenza dei servizi a Roma disse che era inaccettabile esteticamente, così noi abbiamo redatto un progetto migliore, con la riduzione da quattro a due corsie, ma non fu recepito perchè più costoso e perchè non fummo disposti a cedere territorio».
Torna sul consiglio comunale dell’altra sera anche Claudio Morresi che contesta all’assessore ai Lavori Pubblici Marco Poeta l’assenza di investimenti per il quartiere di Santa Maria Apparente: «per il terzo anno consecutivo non un euro verrà disposto per il quartiere – afferma –  e neanche interventi per la sistemazione di via Maroncelli».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X