Amore Criminale, Rodolfo Craia
protagonista della seconda puntata

LA DOCUFICTION - L'attore e regista maceratese impersonerà Veli, padre femminicida della storia raccontata all'interno format di Rai 3 condotto da Barbara De Rossi, questa sera alle 21
- caricamento letture
rodolfo craia

Rodolfo Craia interpreta Veli il padre violento della storia di Amore Criminale

Rodolfo Craia attore e regista maceratese sarà protagonista questa sera alle 21 di Amore Criminale, la serie di Rai 3 dedicata ai fatti di cronaca legati alla violenza sulle donne. La 15esima edizione condotta da Barbara De Rossi è giunta alla seconda puntata che avrà tra gli attori protagonisti anche il maceratese Craia. Già regista per conto dell’Ersu del corso di Studio Teatro  rivolto a studenti universitari, Craia giunge a questo nuovo importante traguardo forte di una lunga esperienza sul palco e davanti e dietro alle macchine da presa in tutto il mondo. Nella puntata di questa sera Craia interpreterà Veli il padre violento e criminale della vicenda.

amore criminale

Il cast con la regista Matilde D’Errico sul set

La docufiction, girata ad Avezzano e dintorni e diretta da Maurizio Iannelli e Matilde D’Errico, racconta la storia di Fatime e Senade Selmanay, due donne  kosovare rifugiatesi in Italia dopo lo scoppio della guerra nel loro paese. Dopo anni di violenze sessuali subite in silenzio Senade decide di raccontare alla madre Fatime ciò che succede in casa in sua assenza. Il racconto alza il velo su tutta una serie cui il padre sottopone anche i fratelli e le sorelle di Senade. Vincendo la paura di ritorsioni da parte di Veli, Senade sostenuta dalla madre decide di denunciare anni di violenze ai carabinieri. Ma il padre,  ripudiato dalla famiglia è pronto a lavare con il sangue l’onta dell’allontamento dalla propria casa.

matilde d'errico

La regista e autrice di Amore Criminale Matilde D’Errico

La notte del 16 ottobre 2013 nel parcheggio di un supermercato di Pescina, Veli tende un agguato a colpi di pistola alla moglie e alla figlia, uccidendole a sangue freddo. Ospiti della De Rossi saranno l’attore Leo Gullotta, la criminologa Anna Costanza Baldry Resmje e Fetah Selmanaj, fratello e sorella di Senade. «Abbiamo cercato di capire come sia possibile tanto odio e cattiveria verso le persone che diciamo di amare – ha raccontato Rodolfo Craia –  E’ un lavoro delicato e difficile; ci vuole un regista che ti sappia guardare dentro e portare verso l’autenticità dell’emozione.

rodolfo craia 2Matilde Agota D’Errico ha guidato i giovani attori, tutti bravissimi, con grande sensibilità ed enorme esperienza nel raccontare tanti casi umani. La doku- fiction può essere ancora più coinvolgente di quella cinematografica. Mi piace inoltre che Amore Criminale dia molto rilievo e voce alle consulenze ed interviste condotte magistralmente da Barbara de Rossi, attrice che possiede una carica umana ed esistenziale fortissima e rivela un grande impegno alla causa della violenza sulle donne».

(Cla.Ri.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =