Finale col botto:
San Giuliano saluta illuminando
la notte maceratese

LO SPETTACOLO PIROTECNICO - Dalle 23.30 la folla accorsa a Macerata per i festeggiamenti in onore del patrono si è riversata sul lato nord delle mura per assistere ai tradizionali fuochi di chiusura, durati per oltre 30 minuti
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Fuochi San Giuliano 2014 (10)

Non delude le aspettative lo spettacolo pirotecnico di chiusura della festa di San Giuliano. A partire dalle 23.30 la folla che ieri popolava vie e piazze cittadine in occasione dell’ultima giornata di festeggiamenti per il patrono  si è completamente riversata sul lato nord delle mura cittadine, per assistere ai fuochi d’artificio della ditta Allevi Brothers. A sancire l’inizio dello spettacolo la bomba d’apertura: Macerata si è fermata con la testa rivolta al cielo per ammirare la serie di “fulminanti” e “spaccate” che hanno letteralmente illuminato la notte del capoluogo. Viale Leopardi invaso da una moltitudine di persone  è stato chiuso al traffico. Botti, luci e colori hanno tenuto gli astanti con la testa all’insù per oltre 30 minuti. Sequenza dirompente- come da tradizione – per il gran finale. San Giuliano incassa anche quest’anno il favore di maceratesi e visitatori registrando un’ottima affluenza e il gradimento da parte di tutti coloro che anche solo per un giorno hanno potuto trovare a Macerata una vera festa dell’ospitalità (leggi l’articolo).

(foto di Lucrezia Benfatto)

Fuochi San Giuliano 2014 (13)

Fuochi San Giuliano 2014 (12)

Fuochi San Giuliano 2014 (11)

 

Fuochi San Giuliano 2014 (9)

Fuochi San Giuliano 2014 (8)

Fuochi San Giuliano 2014 (7)

Fuochi San Giuliano 2014 (6)

Fuochi San Giuliano 2014 (5)

Fuochi San Giuliano 2014 (4)

Fuochi San Giuliano 2014 (3)

Fuochi San Giuliano 2014 (2)

Fuochi San Giuliano 2014 (1)

san giuliano 00



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X