Maceratese sperimentale,
cinquina dell’Ascoli
davanti a mille spettatori

AMICHEVOLE DI LUSSO ALL'HELVIA RECINA - Mister Magi mescola le carte e "sposa" il 4-2-3-1. Manca solo la firma per Garaffoni e La Cava. In campo nella ripresa il nuovo portiere scuola Juve Montrucchi. Il patron dei bianconeri Bellini dribbla l'ipotesi Melchiorri e guarda l'Ancona
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

IMG_9048

Mister Magi

Mister Magi

 

di Claudio Romanucci

(foto-servizio di Guido Picchio)

Maceratese ancora “sperimentale” ed Ascoli in attesa di tre elementi per completare un organico già competitivo per la prossima stagione Lega Pro. L’amichevole di prestigio all’Helvia Recina davanti ad oltre mille spettatori, trecento dei quali di fede bianconera, finisce 5-1 per gli ospiti.

Mister Magi mescola le carte, costretto a ciò probabilmente dalla decisione di giocare l’amichevole appena tre giorni fa. Assente Cordova, lancia dal 1’ Lattanzi titolare in un inedito 4-2-3-1 dietro l’unica punta La Cava e spedisce in panchina il nuovo secondo portiere Montrucchio, proveniente dal vivaio della Juve. Classe ’94, lo scorso anno era al Bra, in C2. In passato ha militato nel Grosseto, Atalanta e in Grecia con all’Ao Chania.

IMG_9085

IMG_9071Il tecnico dell’Ascoli Petrone, invece, ha schierato i suoi migliori, con Pelagatti esterno difensivo e Barison centrale nel suo schieramento modello, lasciando davanti solo Perez supportato da un consistente schieramento a tre di categoria superiore (Mustacchio- Berrettoni- Chiricò). Hanine, Margarita e Rosania sono stati lasciati a riposo, tutti e tre odor di cessione. Al primo affondo l’Ascoli è subito passato: minuto 12, Fatone è incerto nell’uscita, arriva Perez che da due passi raccoglie la sfera e la infila in rete. Raddoppio al 20’ con Petrone che, nel tentativo di anticipare Perez, ha infilato la propria porta. La Maceratese si fa viva seriamente al 31’ dal calcio piazzato: Belkaid centra il palo di destra in seguito ad una punizione dal limite batuta dalla parte opposta. L’Ascoli controlla il gioco a centrocampo, al 36’ Barison realizza di destro chiudendo un corner dalla sinistra; 3’ dopo Mustacchio affonda dalla destra, si libera al tiro e buca ancora Fatone.

Nella ripresa, subito girandola di cambi: fuori Campana, Grassi, La Cava e Petrone per Lari, Croce, Romano e Kouko. Ritmi e gioco ne pagano le conseguenze. Al 21’ Berrettoni porta a cinque le marcature dopo un corner di Mustacchio. Ferri Marini trova spazio al 22’ per Belkaid ed esordisce Montrucchio. Al 32’ l’arbitro indica il dischetto dopo una spinta di Pelagatti su Kouko: Ferri Marini sigla il gol della bandiera spiazzando il portiere ascolano (1-5).

IMG_9094

***

IMG_9083Il tabellino ed i cambi del primo tempo

MACERATESE 1 – ASCOLI 5

MACERATESE (4-2-3-1): Fatone; Petrone, Capparucci, Benfatto, Cervigno; Campana, Perfetti; Belkaid, Lattanzi (41’ pt De Grazia), Grassi; La Cava. A disposizione: Montrucchio, Lari, Marini, Garaffoni, Croce, Midei, Romano, Ferri Marini, Kouko, Gagliardini. All. Magi.

ASCOLI (4-2-3-1): Lanni; Pelagatti, Barison, Pelagatti, Mengoni, Dell’Orco; Pirrone, Carpani; Mustacchio, Berrettoni, Chiricò, Perez: A disposizione: D’Egidio, Scognalillo, Capece, Addae, Minnozzi, Avogadri, Liberati, Bangal. All. Petrone.

 Arbitro: Nicosia di Macerata (Diomedi-Traino).

 Reti: 12’ pt Perez, 20’ Petrone (aut.), 30’ Barison, 36’ Mustacchio, 21’ st Berrettoni, 32’ st Ferri Marini (rig.)

Note: ammoniti: Patone (M), Mengoni (A). Spettatori mille circa (trecento dei quali ascolani), incasso non comunicato. In tribuna il presidente della Maceratese Maria Francesca Tardella, quello dell’Ascoli Francesco Bellini e il dg bianconero Gianni Lovato.

***

maceratese-ascoli (5)IL DOPO-PARTITA – La Maceratese ha il nuovo portiere. Il ventenne Andrea Montrucchio arriva dal Bra. “Lo cercavamo – ha spiegato nel dopogara il Ds della Maceratese Maurizio Gagliardini. Nei prossimi giorni definiremo il programma delle amichevoli: giovedì è previsto un triangolare con Caldarola e Aurora Treia e sabato saremo a Castelraimondo per un test con il gruppo seguito da Osvaldo Jaconi. Il 30 agosto anticiperemo con la Recanatese, in mezzo potrebbe esserci un’altra prova, forse col Pescara”. Mister Magi ha voluto fare un plauso ai suoi. “Hanno avuto la fortuna di confrontarsi con una squadra di caratura superiore, per loro è motivo per migliorarsi. Consideriamo poi che tre gol sono nati da calcio piazzato, quindi ciò ci permette di capire dove lavorare”.

Presente in tribuna anche il patron dei bianconeri Francesco Bellini. “L’Ascoli è al 95% – ha detto senza nascondere possibili nuovi acquisti – . Se ci saranno delle opportunità dal mercato cercheremo di coglierle. Melchiorri dal Pescara? E’ un problema loro. Noi non abbiamo fretta, c’è già un’ottima squadra”. Sabato sera alle 20.30 l’atteso match di Coppa al “Del Duca” con l’Ancona, il 31 agosto l’esordio in campionato a Pistoia. In curva parte dei trecento tifosi del Picchio sono giunti nella ripresa per via di un incidente stradale sull’A14 all’altezza di Grottammare che ne ha ritardato il viaggio. Cori ostili sui due fronti contro l’Ancona.

 

 

IMG_9087

IMG_9103

 

IMG_9108

IMG_9112

maceratese-ascoli (1)

maceratese-ascoli (2)

maceratese-ascoli (3)

maceratese-ascoli (9)

IMG_9067

IMG_9057

maceratese-ascoli (6)

maceratese-ascoli (7)

maceratese-ascoli (8)

maceratese-ascoli

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X