In 230 tentano lo scacco al re
Il campionato italiano cerca i finalisti

CIVITANOVA - Domenica il massimo torneo nazionale premierà i 5 più forti che accederanno alla passerella partenopea. Silenzi: "Attualmente in città non c'è un posto libero negli alberghi"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Nella foto gli organizzatori del Campionato italiano di scacchi. Al centro Ezio Montalbini insieme al direttore del Cosmopolitan Giuseppe Giustozzi e l'assessore al turismo Giulio Silenzi

Nella foto gli organizzatori del Campionato italiano di scacchi. Al centro Ezio Montalbini insieme al direttore del Cosmopolitan Giuseppe Giustozzi e l’assessore al Turismo Giulio Silenzi

Il più anziano ha 88 anni, il più giovane 10. vengono dalle Alpi, fino alla Sicilia. Sono i 230 partecipanti al campionato italiano di scacchi che si sta svolgendo a Civitanova e che premierà i 5 più forti che accedono alla semifinale domenica all’hotel Cosmopolitan. La finale si svolgerà successivamente a Napoli. Un appuntamento che ormai da 3 anni viene ospitato in città e che è motivo di vanto per il territorio, ma anche un’opportunità di economia e turismo per la città.

A sottolinearlo è l’assessore Giulio Silenzi: “Il campionato italiano di scacchi è un evento di grande richiamo sportivo ma ha anche valore turistico,  movimenta un numero elevato di persone e non si limita alla presenza alberghiera ma ricade su tutto il territorio. Attualmente in città non c’è un posto libero negli alberghi. Parliamo di 230 giocatori e accompagnatori, per un totale di circa 700 persone in città”.

L’organizzatore Ezio Montalbini è soddisfatto: negli ultimi tre anni il numero di partecipanti è quasi raddoppiato: “A Civitanova ci sono circa 700 persone per 9 giorni. Il torneo è niziato il 19 luglio e attualmente è la manifestazione più importante in Italia. Un torneo che necessita di essere valorizzato e sostenuto, il cui montepremi ammonta a 10mila euro. Oggi Civitanova è una delle città più conosciute a livello scacchistico”.

(l. b.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X