Lazzarini e Cappellino, la Maceratese balla il tango

I due attaccanti argentini aggregati alla formazione di Magi. Si raffredda la pista Paganelli, Garaffoni ai saluti prima di iniziare
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Enrico Maria Scattolini

Enrico Maria Scattolini

di Enrico Maria Scattolini

EDIZIONE FLASH.

AGGIORNAMENTI DI MERCATO, per il vero non proprio esaltanti.

E’ STATA INFATTI SOSPESA LA TRATTATIVA CON PAGANELLI, nonostante sembrava fosse avviata a facile e felice conclusione. E sapete perché?

PERCHE’ E’ IN ARRIVO UN ALTRO ATTACCANTE ARGENTINO. Tale Lazzarini. Con doppio passaporto e quindi pronto a giocare. Insieme al già menzionato Cappellino. Se ovviamente lo meritano.

AMBEDUE DOVREBBERO ARRIVARE IN CITTA’ entro fine settimana.

NON SARANNO QUINDI PRESENTI AL VERNISSAGE di mercoledì prossimo all’Helvia Recina. Dovrebbero essere comunque a disposizione di Magi dal successivo lunedì.

MA IL CONTRIBUTO DI ARGENTINI ALL’IMMEDIATO FUTURO BIANCOROSSO non si esaurisce qui.

CI SARA’ UN TERZO SUDAMERICANO: un giovane difensore centrale. Nome complicato che non sono riuscito ad afferrare.

MA E’ FACILE IDENTIFICARLO, dal momento che ha disputato lo scorso campionato con la Settempeda (“Promozione” regionale).

DI CONSEGUENZA SONO STATI INTERROTTI I CONTATTI con Mirco Garaffoni che, secondo il progetto iniziale, avrebbe dovuto costituire con Alex Marini, Silvestre Capparuccia (altro oriundo) e Mattia Benfatto la cerniera intermedia della terza linea da cui scegliere i due titolari.

FERMO RESTANDO IL FATTO che Marini potrebbe giocare anche da esterno basso.

AGGIUNGENDO IL NUOVO TEAM-MANAGER della stessa nazionalità,si ricava l’esatta idea di quanto consistente sia questo gruppo.

CHE MI RICORDA IL CATANIA, o –esempio più nobile ed a me più caro- l’Inter.

MI CHIEDO DOVE SI SAREBBE ARRIVATI se la Coppa del Mondo fosse stata vinta dall’Argentina,per la quale ho esplicitamente tifato un paio di domeniche fa.

A QUESTO PUNTO M’INCURIOSISCE sapere se Peppe Magi ha esteso il suo ecumenico endorsement anche a questi giocatori.Uno dei quali probabilmente soffierà il posto al prediletto Paganelli.

GLIELO CHIEDERO’ ALLA PRIMA OCCASIONE, convinto che questa domanda rimbalzerà da uno stadio all’altro nella prossima stagione.

PER INTANTO I NUOVI ATTACCANTI dovranno dimostrare le loro virtù.Che tutti si augurano siano fulgide.

DIVERSAMENTE, facendo i debiti scongiuri, si dovrà ritornare sul mercato.Che prevedo LUNGO,ma certamente NON INFINTO

FORSE SAREBBE STATO PREFERIBILE INIZIARE ALL’INCONTRARIO .Cioè puntare su attaccanti italiani e contestualmente valutare l’ambientamento /maturazione di quelli d’oltreoceano. Per cercare di trasformare la squadra da forte in incontenibile..Con lavoro, preparazione tecnica e psicologica, pazienza. Ma soprattutto prudenza..

OSSERVO CHE QUESTO E’ IL FORMAT di tutte le altre squadre del girone.Matelica in primis,e sicuramente in…sovrabbondanza.

QUESTIONE di scelte gestionali differenti. D’import/export.

L’ULTIMO BIANCOROSSO, ANCHE SE INDOSSERA’LA MAGLIA NUMERO 1, dovrebbe essere Luigi Maiellaro. Portierino classe ’94, proveniente dal Savoia (serie D), dove ha disputato da titolare gli ultimi due campionati.

MELCHIORRI AL PESCARA? Sono contento. Farà bene perché è grande. Alla dottoressa Tardella, nell’ultimo incontro fra i due prima della partita di campionato Ternana-Padova, aveva ribadito il suo amore per la Maceratese. Ci sarà tempo per …consumarlo di nuovo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X