Evacuato il Cuore dell’Adriatico
per un falso allarme

CIVITANOVA - Fuggi fuggi serale durante l'ora della cena e dell'ultimo shopping per un annuncio dato dall'altoparlante
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il clienti escono dal centro commerciale dopo l'annuncio degli altoparlanti

Il clienti escono dal centro commerciale dopo l’annuncio degli altoparlanti

di Claudio Romanucci

L’avviso ripetuto ad abbandonare negozi e ristoranti diffuso dagli altoparlanti interni del centro commerciale “Cuore dell’Adriatico”, il rapido fuggi fuggi dei clienti verso le vie d’uscita esterne, il timore che potesse trattarsi di un principio d’incendio o di qualcosa di grave. Tutto in sei minuti. Erano esattamente le 20.29 di stasera quando è scattato il piano d’evacuazione della maxi struttura a due passi dal casello autostradale di Civitanova. La rapida corsa verso l’esterno è stata accompagnata con una legittima preoccupazione da coloro che si trovavano a fare shopping.

Gli addetti al piano antincendio hanno messo in atto il protocollo di sicurezza azionando le porte interne antifiamme poi, dopo sei minuti, sempre dagli altoparlanti una voce ha avvertito che s’era trattato d’un falso allarme. Un sospiro di sollievo, quindi, per coloro che erano fuori ad attendere. Alcuni sono tornati dentro a finire la propria cena e a chiudere le compere, qualcuno spaventato se n’è andato. Successivamente s’è poi saputo che l’evacuazione era stata decisa per via dell’azionamento dei dispositivi di sicurezza.

Il clienti mentre lasciano il centro commerciale

L’attesa all’esterno dell’ingresso



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X