Incinta di otto mesi
si schianta contro il guard rail e muore

TRAGEDIA A PORTO SANT'ELPIDIO - Sara Malloni, 35 anni, era una dipendente della Loriblù. I soccorritori hanno tentato in tutti i modi di salvare la mamma e il feto
- caricamento letture
sara_malloni

Sara Malloni è morta dopo uno schianto in auto

Prima è finita contro il guard rail con la sua auto, poi è stata centrata da un furgonato. Una scena da lasciare senza fiato quella che s’è presentata davanti agli occhi dei soccorritori, oggi poco dopo mezzogiorno, lungo la strada che conduce alla zona industriale di Porto Sant’Elpidio, il raccordo Bonafede. Una donna di 35 anni, Sara Malloni, madre di un bambino di quattro anni e incinta di otto mesi di un secondo, è morta in un incidente stradale a bordo della sua Ford Fiesta. Inutili i soccorsi della polizia locale e dei medici del Pubblico soccorso, impegnati nel disperato tentativo di salvare mamma e nascituro.
Le cause dell’accaduto restano vaglio degli inquirenti: la sfortunata vittima della strada è piombata nell’altra corsia, arrestando la sua corsa contro le barriere di metallo. In un secondo tempo è stata centrata da un 44enne di Fermo che sopraggiungeva dalla parte opposta ma che non ha potuto evitare lo scontro. La vittima lavorava nel notissimo calzaturificio Loriblù. I titolari Annarita Pilotti e il marito, tra i primi ad arrivare sul luogo dell’accaduto, erano affranti così come il compagno Marco Eusebi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X