Renzi a Pechino:
“Costruiamo come Matteo Ricci”

Il premier, in oriente per stringere rapporti politici ed aprire le porte a quelli economici, invita ad essere "curiosi e coraggiosi" e cita il missionario maceratese
- caricamento letture
Il capo del governo, Matteo Renzi

Il capo del governo Matteo Renzi

Italia e Cina festeggiano i dieci anni del partenariato economico ma “dobbiamo farlo guardando al futuro e costruendo nuove occasioni”. Lo ha detto il premier Matteo Renzi incontrando a Pechino il presidente della Repubblica popolare cinese, Xi Jinping. L’esempio è nel passato dell’Italia: “Come Marco Polo e il missionario maceratese Matteo Ricci, dobbiamo essere curiosi e coraggiosi: saremmo accolti a braccia aperte”, ha sottolineato Renzi.Per parte sua, Xi Jinping ha ricordato la “tradizionale amicizia” tra Italia e Cina e ha dato merito a Renzi del nuovo passo impresso alle relazioni sino-italiane: “Da quando è diventato premier – ha detto Xi Jinping a Renzi – ha inserito tra le priorità diplomatiche dell’Italia i rapporti con il nostro paese”.

L’incontro è stato anche l’occasione per un saluto al capo dello Stato Giorgio Napolitano che, ha ricordato Xi Jinping, “ho conosciuto durante le celebrazioni per il 150esimo dell’Unità d’Italia” e al quale il presidente cinese ha chiesto a Renzi di portare i propri saluti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X