Potenza Picena, occasione sciupata
Contro Riccione finisce in parità

BASEBALL, SERIE B - Le Pantere sciupano il vantaggio di 3-0 e si fanno clamorosamente rimontare nella gara della mattina. Nel pomeriggio meritato 4-2 per Riccobelli e soci
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Potenza PicenaGiornata che sa di occasione persa per Potenza Picena che in casa contro Riccione nella sesta di andata del Campionato di Serie B Federale, fa uno a uno nella serie perdendo la partita della mattina 3-4 e rifacendosi poi nel pomeriggio vincendo 4-2. C’è rammarico in casa Pantere più che altro per come è arrivata la sconfitta, con Potenza Picena avanti 3-0 al nono e clamorosamente rimontata nell’ultimo attacco avversario. Senza contare che nella parte bassa del nono i potentini si sono trovati a basi piene, non riuscendo però a concretizzare quel tanto almeno per allungare agli extrainning una partita comunque sbloccata solamente al settimo, con i primi 2 punti rappresentati da Gabriele Quattrini e Andrea Ceresani arrivati in base rispettivamente con una base ball ed una base per colpito. Buona la prova sul monte del partente Quattrini G. che in sette inning lanciati non incassa punti e concede solamente 6 valide e 3 basi su ball (di cui due proprio al settimo) con ben 11 strikeout messi a segno. Meno fortunato il fratello Michele, sul monte in quel nono inning decisivo dopo aver condotto un’ottava ripresa chiusa alla perfezione con tre strikeout, e che comunque alla fine nei due inning lanciati di K ne mette a segno in totale cinque. Tutt’altra musica nella partita pomeridiana, dove le Pantere hanno soprattutto il merito di non scoraggiarsi e anzi di trovare una grande reazione che alla fine li porta al successo. In avvio Riccione subito avanti grazie al triplo battuto da Canini poi portato a casa dal compagno Rossi. Pronta la risposta potentina però con il doppio di Matteo Riccobelli che porta a casa Luca Belluccini per il momentaneo 1 a 1. Pantere che al terzo passano in vantaggio grazie ad un inning da 6 valide colpite e che alla fine valgono i 2 punti rappresentati da Riccobelli e Quattrini G. Al quinto arriva anche il quarto ed ultimo punto ancora con l’interbase Riccobelli bravo a rubare la seconda base prima, e successivamente spinto ancora a casa da una valida di Quattrini per quello che si rivelerà essere un tandem micidiale in attacco. Sul monte prova monumentale del partente Francesco Longarini, che dopo aver vinto la sua prima partita in carriera domenica scorsa, si regala addirittura un complite game che gli vale la seconda vittoria consecutiva. Partita controllata magistralmente dal giovane lanciatore potentino che coadiuvato perfettamente da una grandissima difesa, mette a segno anche 7 strikeout ed incornicia una giornata quasi perfetta.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



Donazioni
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X