Incidente alla Mille Miglia,
ferita una giovane

RECANATI - La Pegasus di un equipaggio americano, partecipante alla competizione, si è scontrata con una Hyundai Atos sulla curva dell'Infinito
- caricamento letture
pegasus-classic-1953-650x489

La Pegasus del 1953

di Mauro Nardi

Una Pegasus Classics del 1953 caricata su un carro attrezzi e costretta al ritiro, ed una giovane trasportata al Pronto Soccorso a causa di lievi ferite. A Recanati il passaggio della Mille Miglia (leggi l’articolo) non è stata solo una festa. Sopratutto per coloro che sono rimasti coinvolti nell’incidente verificatosi intorno alle 18,00 lungo l’ex statale 77 nel famigerato curvone del colle dell’Infinito compreso tra l’Ospedale e l’ex Grottino. La Pegasus Classics immatricolata nel 1953 condotta da un equipaggio americano che viaggiava in direzione Macerata, si è scontrata con una Hyudai Atos che proveniva dalla direzione opposta. L’impatto è avvenuto proprio in curva e ad avere la peggio è stata la ragazza a bordo dell’utilitaria guidata da un rumeno. Per lei, fortunatamente, solo qualche lieve ferita per le quali si è però reso necessario l’intervento del 118 ed il trasporto al vicino punto di primo intervento dell’ospedale Santa Lucia per le cure del caso. La Hyundai dopo lo scontro ha terminato la corsa lungo la staccionata in legno che delimita la corsia di destra. Decisamente peggio è andata all’auto d’epoca di un rosso vivace che ha riportato ingenti danni al muso e alla fiancata di sinistra, causandone di fatto l’estromissione dalla manifestazione. Spaventati e delusi i due piloti della Florida che non hanno potuto far altro che assistere all’intervento del carro attrezzi su cui è stata caricata la Pegasus. Per loro, sicuramente, un ricordo non tanto positivo di Recanati. L’incidente ha provocato qualche disagio alla circolazione con lunghe file in entrambe le direzioni. Sul posto una pattuglia dei Carabinieri ed una della Polizia Locale. La Mille miglia mancava a Recanati dal 1992 ed il suo ritorno ha calamitato l’attenzione di centinaia di curiosi ed appassionati di motori che dalle 14,00 hanno assistito al passaggio di quello che è considerato a tutti gli effetti il museo viaggiante dell’automobile, con esemplari immatricolati dal 1927 al 1957.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X